Suonano campanelli e lanciano sassi alle finestre: a Roncadelle il raid disturbatore

0

I giovani, si sa, sono inclini agli scherzi. Ma quando per scherzi si intende suonare il campanello di un’abitazione X nel pieno della notte e poi scappare o lanciare sassi alle finestre, c’è qualcuno che quegli scherzi vorrebbe che finissero. Sono i residenti di Roncadelle che vivono nei pressi del parco Collodi, proprio dietro la scuola e che, da mesi, sono disturbati dagli “scherzi” tutt’altro che innocenti di un gruppo di ragazzini tra i 15 e i 17 anni che ogni sera intorno alle nove si ritrovano al parco e danno inizio agli scherzi. Hanno provato anche a chiamare i carabinieri per provare a farli smettere, ma è servito a poco o nulla. Qualcuno ha persino deciso di staccare il citofono durante la serata per evitare di essere disturbato, o di provocare l’abbaiata del cane, ma si tratta comunque di misure “tappa buchi” che non risolvono il problema.

Comments

comments

LEAVE A REPLY