“Se vuoi, puoi vivere”: la campagna contro il fumo ideata dagli studenti del Lunardi

0
Bsnews whatsapp

In onore della Giornata Mondiale Senza Tabacco, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1987, i ragazzi della 5 H dell’Istituto Lunardi di Brescia vogliono richiamare l’attenzione all’iniziativa svoltasi durante l’anno scolastico cercando di sensibilizzare studenti e personale sulla gravità degli effetti del fumo. Mercoledì 10 Aprile è partita, all’interno dell’istituto, la campagna “#SEVUOIPUOIVIVERE”. L’iniziativa, portata avanti da una classe quinta, nell’ambito delle esercitazioni relative alla disciplina Tecniche della comunicazione, nasce da un’esigenza fortemente sentita dall’Istituto Lunardi. Da tempo, infatti, l’attenzione all’ambiente e alla salute rientra tra le priorità educative della scuola: basti pensare alla raccolta differenziata o ai numerosi progetti centrati sulla salute e l’alimentazione. La classe 5H, indirizzo Comunicazione e Marketing, dopo una ricerca di mercato sulle abitudini legate alla sigaretta e al desiderio di smettere tra gli studenti e le studentesse dell’istituto, ha realizzato la campagna in due fasi. La prima, centrata sulla lotta al fumo, sollecita tutte le componenti della scuola attraverso video, manifesti, musica, a riflettere sulle conseguenze negative del fumo ironizzando sui motivi/scuse che i fumatori usano per giustificare la loro dipendenza. Ha preso avvio facendo trovare in ogni classe un pacchetto di sigarette, pieno di caramelle, a cui è stato attaccato il logo della campagna “# Se vuoi, puoi vivere”. La seconda fase, frutto della consapevolezza che i fumatori fanno fatica a staccarsi dalla sigaretta, punta a sensibilizzarli ad usare almeno le aree fumatori. Queste sono state contraddistinte con il simbolo dell’ippopotamo. In ogni classe è stata appesa una locandina “Keep calm and go to area fumatori” come promemoria accompagnata da un divertente video riprodotto nell’Aula Magna, il quale sollecita l’uso delle aree. Grazie all’originalità del lavoro svolto, l’ASL di Brescia si è interessata a tal punto da richiedere tutto il materiale così da poterlo pubblicare sul proprio sito. È possibile visualizzare i video e i manifesti sulle pagine Facebook e Youtube “#SEVUOIPUOIVIVERE”. La classe quinta H in questo bel lavoro è stata supportata gratuitamente dall’aiuto dei genitori, del personale docente e ATA della scuola, dallo studio Wellcomm e da Advanc3dstudio di Brescia.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI