Ludmilla Radchenko a Brescia per inaugurare la Galleria La Fontaine

0

Nel centro di Brescia, in via Dante 23, nasce la galleria "La Fontaine" fondata sulla passione di Simone e Palmiro Fontana per l’ arte.  Ospite d’ eccezione Ludmilla Radchenko artista contemporanea, nata a Omsk in Siberia l’11 novembre 1978. Dopo aver frequentato la Scuola d’Arte,  si diploma in Fashion Design nel 1999. Nello stesso anno giunge in Italia, dove lavora come modella, show-girl e attrice. La passione per la pittura  nel 2009 la porta a decidere di dedicarsi totalmente ad essa. Istintuale e piena di vitalità, la sua è un’arte urlata, che le permette di raccontare la propria visione del mondo tra i suoi collage digitali e le pennellate di colori, dalla vita reale, attinta agli stilemi del pop, conducendola ad una sorta di PopRealism. La Radchenko non si limita però alla tela, toccando campi come moda e design con prestigiose collaborazioni. Da dicembre 2010 è nelle librerie Feltrinelli il suo primo catalogo: Power Pop edito da Skira, con saggio critico di Fortunato D’Amico.   Presente in istituzioni museali e gallerie, l’arte della Radchenko viaggia tra l’Europa e gli States sino ad approdare alla 54° Biennale di Venezia nel Padiglione Italia, Lazio e di Palazzo Nervi,Torino.  Il desiderio dei galleristi Fontana è quello di creare sinergia tra artisti del passato e del futuro, in una cornice che vede protagonisti personaggi come: Dadamaino, Pino Pinelli, Gualtiero Nativi, Michelangelo Pistoletto, e tanti altri, accompagnati dalla contemporaneità vitale dell’ arte firmata Ludmilla Radchenko. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY