La Vilardi via Facebook: “Laura mi hai deluso profondamente”

17
Bsnews whatsapp

Scontro tutto al femminile quello tra Laura Castelletti e Paola Vilardi, dopo la decisione dell’apparentamento della prima alla lista Del Bono. E’ su Facebook che la Vilardi lancia un duro attacco provocatorio: "Va bene così Laura: un po’ con i socialisti, un po’ con i democristiani, un po’ con i comunisti, l’importante è non perdere il vizio. Mi hai delusa profondamente", scrive l’Assessore all’ambiente uscente.  L’esponente di «Brescia con Passione», scrive il Corsera, lamenta gli insulti via web, e risponde sul suo blog le ragioni della scelta. Ma l’amicizia sembra rotta definitivamente. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

17 COMMENTI

  1. Santifica? Volevi dire pontifica? Giustichi? Volevi dire giustifichi? Invece di farti portar via, vai via tu: torna alle elementari o candidati come assessore alla cultura.

  2. La verità è che la Castelletti dopo 5 anni in cui ha attaccato il PD decide last-minute di schierarsi con Del Bono. La ragione? Del Bono gli ha promesso la carica di vicesindaco… Paroli evidentemente no, quella carica dovrà darla a qualcuno della Lega. Alla fine ognuno come al solito fa i propri interessi.

  3. Va bene così Laura: un po’ con i socialisti, un po’ con i democristiani, un po’ con i comunisti, l’importante è non perdere il vizio

  4. la Castelletti avrebbe lasciato liberi i suoi elettori di votare chi gli pareva….visto che ha fatto una campagna elettorale (come tutte le sue del resto) dichiarando e sventolando ovunque la sua ideologica non appartenenza a nessuno. Tutto è tranne che coerente e apolitica. Ormai la conosciamo bene a Brescia. Io fossi stato in paroli e del bono, soprattutto visti i pochi voti che ha preso, non le avrei proposto un bel niente…Sembra la regina che pretende e tutti le devono per forza dare qualcosa….ma stai a baita!!!!!!!!!!

  5. "La ricerca di Legambiente «Mal’aria 2013» sui capoluoghi di provincia conferma che lo smog è diventato una malattia cronica: inefficaci le misure adottate. Le Pm10 sopra il limite di legge per 106 giorni su 365, male anche le polveri «grandi» (Pm25), l’ozono e il biossido di azoto " … in un paese "decente" a fine mandato l’assesso all’ambiente si ritirerebbe in convento benedettino per il resto dei suoi giorni altro che socializzare su FB o cinguettare su TW

RISPONDI