La Lega attacca la Castelletti: “La campionessa di “corsa alla poltrona” non parli di tematiche che non conosce”

17

“Siamo davvero dispiaciuti di notare come Laura Castelletti abbia colto nel segno: i veri problemi della città non sono il lavoro, l’ambiente, la sicurezza e il sociale, ma sono due immagini prese da internet per fare dei manifesti. Se la signora Castelletti si scandalizza per due fotografie prese dal web, siamo lieti di mostrarne altre due scattate a Brescia durante l’amministrazione di sinistra di cui faceva parte. Anche in queste immagini Laura Castelletti non si identifica?” questo il commento di Nicola Gallizioli e Paolo Sabbadini, esponenti della Lega Nord di Brescia, in merito alla polemica sollevata da Laura Castelletti sui manifesti elettorali. “Per quanto riguarda i campi nomadi – proseguono – le consigliamo vivamente di evitare brutte figure: i bresciani sanno benissimo quale amministrazione ha voluto gli accampamenti in città, foraggiando i lazzaroni che ci vivevano, e quale amministrazione invece ha avuto il merito di chiuderli. Invitiamo il tecnico di laboratorio Laura Castelletti, che aspira non si sa con quali meriti e competenze a fare l’assessore alla Cultura, a non occuparsi di temi che non conosce, come la sicurezza e la lotta all’immigrazione clandestina, e a proseguire nella sua affannosa corsa alla poltrona, disciplina di cui si è dimostrata campionessa indiscussa”.

Comments

comments

17 COMMENTS

  1. Lo dice la Lega quella di Rolfi che ha preso a sto giro oltre 1.400 voti, 400 in più rispetto al 2008 e che è stato assessore alla sicurezza in questi 5 anni….So che vi dà fastidio ma i numeri parlano, la gente lo ha premiato…che vi piaccia o no è così. Bravo Rolfi!

  2. Legali come quelle di DelBono, Castelletti e altri candidati vari del csx caro mio…la gente non ti vota per la gigantografia ma perchè hai saputo esserci per chi ti ha cercato e il fatto che sia l’unico con cui ve la prendete è proprio perchè ha consenso ed è l’unico che vi da fastidio.

  3. La sua affermazione fa supporre che lei conosca molto bene anche gli altri assessori. In caso contrario le sue parole sono ingrate nei confronti di tutti coloro che hanno lavorato nell’ombra, senza bisogno di farsi tanta pubblicità

  4. Proprio non vi va giù il consenso di Rolfi…a prescindere da quello che abbiano fatto gli altri, è innegabile che lui la sua parte l’ha fatta e ha saputo farla bene, altrimenti non si spiegherebbero le preferenze prese, poi fate ridere i polli mescolando l’incarico di segretario provinciale (scelto dai militanti) con le cariche elettive (scelto dai cittadini), ma si sa…l’invidia fa brutti scherzi…pace a voi rancorosi 😉

  5. Ma scusate, ma quando CESARE GALLI DELLA LEGA NORD dopo il 1° turno si apparentò (sia con Dalla Bona che con Beccalossi) contro Corsini che era… CORSA ALLE POLTRONE?
    Dai Sabbadini, tra te Lini Garzetti e Bianchini dovreste solo tacere: le preferenze che avete preso nonostante la vostra sovraesposizione mediatica ed i ruoli che avete rivestito sono la migliore risposta alle vostre polemiche inutili.

LEAVE A REPLY