Giorgio Bresciani, un uomo nato per correre

0
Bsnews whatsapp
47 anni e non sentirli. Giorgio Bresciani è senza dubbio uno dei portabandiera dell'atletica bresciana targata Csi, uno di quelli che sa sconfiggere la carta d'identità con l'arma della passione. "Nella mia carriera mi sono tolto parecchie soddisfazioni, non ho rimpianti. Spero di andare avanti ancora un paio d'anni". Chi lo conosce, però, non ha dubbi. Arriverà al mezzo secolo di corsa, dopo 38 anni vissuti su strada e su pista.

"L’amore per il podismo – racconta – è nato alle scuole elementari, con i Giochi della Gioventù. A 12 anni ho indossato la maglia del Rezzato, poi nel mio momento migliore (3’56” nei 1500 metri) ho smesso per un paio d’anni. Mi era passata la voglia". Una crisi giovanile spazzata via negli anni ’90 alla Feralpi prima e all’Atletica Brescia poi, fino all’esperienza al San Rocchino, per poi passare nella formazioni ciessine di Ludesana, Marca Trevigiana, Padana.

La sua specialità sono 5mila e 10mila metri. "I miei tempi migliori? 15′ netti sui 5mila e 31’23” sui 10mila", numeri che gli hanno garantito la conquista di quattro titoli italiani e di un ottimo ottavo posto ai Mondiali master del 2007 a Riccione, oltre a numerosi allori provinciali e regionali. Dal 2006 Bresciani ha scelto di correre nelle manifestazioni ciessine: "Mi diverto e ho ottenuto ottimi piazzamenti. C’è un concetto diverso di sport, quello che piace a me". Uno sport fatto di sacrificio ma anche di allegria, quella che spinge un operaio 47enne a fare un’ora di allenamento tutti i giorni, festività comprese, per un calendario complessivo di circa 35 gare all’anno. Di esperienza, insomma, ce n’è da vendere, ma all’orizzonte non c’è un futuro da tecnico: "L’allenatore non è il mio mestiere. Credo sia molto difficile e non mi sento portato, ma non perdo mai l’occasione per dire ai giovani di fare sport e provo un grande rammarico nel vedere che le scuole non ne agevolano la pratica". Meglio pensare al presente, e soprattutto ai Campionati nazionali di settembre a Belluno. Giorgio Bresciani ha ancora voglia di correre e vincere.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI