Sul Facebook di Del Bono un commento di cattivo gusto. Rolfi: “Prenda le distanze”

4

Sulla pagina facebook “Emilio Del Bono 2013” è stato pubblicato nella giornata di ieri un commento in cui un sostenitore del candidato di centrosinistra esprime soddisfazione per la morte di Giuseppe Camadini, notaio bresciano scomparso nel luglio 2012. Il testo del commento è: ”per fortuna il dott. Giuseppe Camadini è in paradiso (si spera, ma ho i miei dubbi), altrimenti portava a Paroli il voto suo e di un po’ di suore e anime pie. Emilio siamo con te!”.

Sulla vicenda è intervenuto il segretario provinciale della Lega Nord di Brescia, Fabio Rolfi: “So che il candidato Emilio Del Bono e i membri del suo staff non hanno alcuna responsabilità in merito alle opinioni e ai commenti condivisi da altre persone sulla pagina Facebook "Emilio Del Bono 2013". Non posso tuttavia evitare di esprimere disgusto e profonda amarezza per il commento in cui si esterna soddisfazione per la recente scomparsa del dott. Giuseppe Camadini. Chiedo dunque al candidato del centrosinistra di prendere le distanze da quanto pubblicato sulla sua bacheca e di condannarne fermamente il contenuto”.

Comments

comments

4 COMMENTS

  1. ma il consigliere regionale della lega ed ex vicesindaco non ha nulla di meglio da fare che mettersi a controllare i post su Fb della pagina di Del Bono? è per questo che viene profumatamente pagato?

  2. Notoriamente sono quelli di sinistra che continuano a monitorare i profili FB e salvare le videate degli altri, oltre che a registrare le trasmissioni radio,tv.
    Il tutto per poi creare casi sui massmedia e chiedere ai vari PM se si possono essere gli estremi per qualche reato eventualmente da perseguire.
    Per una volta è successo il contrario..vabbé.
    P oi nello specifico magari Camadini era vicino anche a Del Bono.

  3. "… disgusto e profonda amarezza …" per chi ci crede penso saranno i sentimenti del fu Giuseppe Camadini che vedrà con quanto ardore il centrodestra cerchi di recuperare qualche voto cattolico in città. Penso che gli elettori non dovranno considerare questi ultimi mesi di vergognosa campagna elettorale (cosa pensa Rolfi dei cartelloni dei suoi sodali leghisti?) ma i disastrosi 5 anni di giunta paroli. Un giudizio confermato dal disastro di tutti gli elettori che hanno raggiunto quote risibili di preferenze. Un giudizio negativo che non potrà che essere confermato domenica. E quanto al voto cattolico … se siete arrivati alle "bandiere rosse in Loggia" non avete più argomenti validi.
    Avrete tempo di ripensarci!

LEAVE A REPLY