Dal Broletto un bando per incentivare l’assunzione di giovani e donne

0

In un periodo in cui la certezza di un lavoro è sempre più precaria, una boccata d’ossigeno per aziende e lavoratori bresciani è arrivata dalla Provincia di Brescia. Per incentivare gli imprenditori a stabilizzare i propri lavoratori con contratti e contributi ad hoc la Provincia, nell’ambito del progetto "Concretamente" che dal 2011 si prefigge di sostenere parte dei costi sostenuti dalle imprese per le assunzioni, ha aperto due bandi per promuovere l’inserimento di giovani con meno di 36 anni e donne inoccupate nel mondo del lavoro.

In particolare i bandi prevedono un totale di 100 doti, destinate a 65 donne residenti nella provincia di Brescia (25 nell’area della Valcamonica o del Sebino Bresciano e 40 nel resto del territorio) ed iscritte al Centro per l’Impiego competente e 35 giovani (di cui 15 residenti nell’area della Valcamonica o del Sebino Bresciano e 20 nel resto dei comuni della provincia di Brescia) per un valore variabile tra un minimo di 1500 euro e un massimo di 6500 ognuno, a seconda della tipologia di contratto sottoscritto, a fronte di un contratto indeterminato regolare o determinato con una durata non inferiore ai 12 mesi.

“I voucher rappresentano uno strumento innovativo volto a facilitare l’assunzione regolare di lavoratori impegnati per un periodo di tempo minimo di 12 mesi. – ha spiegato l’Assessore provinciale alle Attività Produttive Giorgio Bontempi – Per garantire la serietà del programma i contributi verranno erogati solo a 12 mesi dalla firma del contratto”.

La scadenza per le domande per entrambe le categorie è fissata per il 31 ottobre 2013, salvo precedente esaurimento delle disponibilità.

L’assessore Bontempi ha anche annunciato il sollecito fatto alla Regione Lombardia affinchè eroghi contributi da erogarsi a giovani brescaini, che dopo uno stage o un periodo di tirocinio o apprendistato, decidano di avviare una nuova impresa o un lavoro autonomo.

"L’obiettivo – ha concluso Bontempi – è quello di mettere sul tavolo aiuti reali e concreti per le imprese bresciane attraverso una efficace e fattiva azione di sostegno all’occupazione".

Comments

comments

LEAVE A REPLY