Sebino Summer Class & Festival: anteprima il 15 giugno

0
Bsnews whatsapp

Sabato 15 giugno, il Sebino Summer Class & Festival inaugura la sua quarta edizione con un’Anteprima Festival, in collaborazione con Pro Loco di Sarnico e con l’Associazione Amici della Pinacoteca. In programma, il 15 e 29 giugno alla Pinacoteca Don Giovanni Bellini di Sarnico, e il 23 giugno nella Torre medievale dei Lantieri di Paratico, le sei Suite per violoncello di Johann Sebastian Bach (BWV 1007-1012), nell’esecuzione di Giovanni Gnocchi, concertista di fama internazionale, “meravigliosamente pieno di talento a detta nientemeno che di Yoyo-Ma, e degli allievi delle precedenti edizioni del Sebino Summer Class che hanno deciso di seguire il loro Maestro durante tutto l’anno, presso l’Accademia internazionale di perfezionamento de I Musici di Parma, organizzatori della manifestazione sul Sebino.

Se come affermava Bach, "la musica aiuta a non sentire dentro il silenzio che c’è fuori", le sue Suite ci conducono al cuore dell’esperienza d’ascolto, spiega Giovanni Gnocchi: “se confrontate al repertorio violoncellistico, romantico in particolare, si tratta di musica essenziale, che lascia emergere le più genuine doti di ciascuno strumentista. Alle prese con la più pura essenza del suonare, questi deve fare i conti con l’impressione veritiera che – per così dire – potrebbe avere un bambino nell’ascoltare la musica, per la prima volta.”

L’Anteprima Festival ne proporrà quindi l’ascolto integrale nell’interpretazione di giovani interpreti – Elia Moffa, Sorayya Russo, Alberto Tecchiati, Marco Dell’Aqua e Igor Macrì – oltre che di Giovanni Gnocchi, che precisa ulteriormente: “Questo ciclo rappresenta un’occasione imperdibile per studiare ed eseguire integralmente le Suite di Bach. Protagonisti delle interpretazioni saranno i miei allievi alla pari con il sottoscritto, tutti mossi dall’intento d’arricchirsi vicendevolmente, scambiandosi spunti d’ispirazione sin dalla fase preparatoria, che si è snoda tra la scorsa edizione del Sebino Summer Class e attraverso le classi di perfezionamento annuali dell’Accademia di perfezionamento internazionale de I Musici di Parma, sino ad oggi.”

Le Suite per violoncello solo di Johan Sebastian Bach rappresentano una delle più alte vette compositive della storia della musica occidentale e, per molti aspetti, anche una delle partiture più enigmatiche di Bach, da scoprire tutt’oggi. Portate alla conoscenza del grande pubblico solo nei primi del 1900 grazie a Pablo Casals, rappresentano un capolavoro perfetto per equilibri formali, invenzione stilistica e contrappuntistica, inventiva tecnica sullo strumento prescelto e non ultimo un suggestivo viaggio alla scoperta di emozioni diverse e complementari tra loro. Di questa musica il manoscritto autografo è andato perduto, e questo ha contribuito ad alimentare numerose tesi interpretative e analitiche.

Il IV Sebino Summer Class & Festival, in partenza ufficiale il 6 di luglio, dopo un’introduzione affidata ai piccoli partecipanti al Sebino Summer Camp (in saggio il 5 luglio), sarà presentato alla stampa l’ultima settimana di giugno, in data da comunicare.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI