Nuovo picchetto domani a Sanpolino. Come si comporterà la nuova amministrazione?

0
Bsnews whatsapp

"La signora Farzana è vedova; suo marito, che faceva l’operaio, è morto l’anno scorso lasciandola sola con un bambino di 8 anni. Nel suo paese di origine, il Pakistan,  non ha più nessuno e suo figlio è cresciuto e scolarizzato nella nostra città. Ora è sotto sfratto per morosità incolpevole": Diritti per Tutti racconta la situazione economica e sociale di questa famiglia annunciando che domani mattina i militanti saranno in via degli Alpini 17 a Sanpolino a Brescia per un picchetto e una conferenza stampa. "L’ufficiale giudiziario tenterà di eseguirlo; l’amministrazione uscente le ha offerto solo il rimpatrio in un paese che non sente più  essere quello dove poter vivere col suo bambino. Domani mattina però  troverà la solidarietà degli attivisti antisfratto dell’Associazione  Diritti per tutti e del Comitato, che insieme agli occupanti delle  Casette di Via Gatti-Via Zammarchi e dell’Hotel di via Corsica impediranno che sia buttata in strada senza alternative dignitose". La domanda che si pone l’Associazione è: come si comporterà la nuova amministrazione? "L’attendiamo alla prova dei  fatti". Intanto questa mattina si sono svolti due picchetti a Orzinuovi  che hanno bloccato due sfratti; sono stati la 97esima azione in 9 mesi. Lunedì c’era stato un altro presidio in città in via Crotte, mentre contemporaneamente si bloccava uno sfratto a Rovato e in Prefettura si otteneva tramite trattativa il rinvio di un altro a Capriolo; ieri picchetto a Rudiano, nel triangolo dell’edilizia bresciana, dove sotto sfratto era un muratore licenziato per la crisi con moglie e 3 figli.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. si comporterà esattamente come la precedente: farà rinviare lo sfratto e proverà a trovare una soluzione altrnativa per gli inquilini morosi

  2. i proprietari sono dei nababbi o delle persone che, magari, con l’affitto arrotondano una pensione scarsa o un magro stipendio. Nel caso fossero essi stessi bisognosi, avrebbero pure loro dei diritti?

  3. E’ vero che può succedere a tutti ma allora il proprietario cosa deve fare????????
    Pagare solo le tasse su questa casa e basta o può avere anche ragione di una proprietà sua di diritto e far valere qualche legge???
    Mi chiedo se i proprietari di case abbiano solo doveri o se possono far valere giustamente anche dei diritti!!!

  4. Infatti sono le istituzioni che devono trovare soluzioni per le persone vittime della crisi, per chi ha perso il lavoro e non può più pagare l’affitto. Per i proprietari dipende, ci sono anche molti immobili di banche, enti, immobiliari: in tal caso che paghino anche loro la crisi. La priorità però deve essere il diritto alla casa delle persone, di tutti.

RISPONDI