Domani gara 3 tra Brescia e Pistoia. Premiati Brkic e coach Martelossi

0
Bsnews whatsapp

Domenica, in occasione di gara3 della Finale Legadue-Eurobet tra Centrale del Latte Brescia-Giorgio Tesi Group Pistoia, saranno premiati David Brkic vincitore del Premio “Martin Colussi”-Miglior Italiano e Alberto Martelossi, Coach dell’Anno. Il tutto nella cornice di un Pala San Filippo esauritissimo, (diretta su Rai Sport 2 con telecronaca di Franco Lauro, coach Stefani Michelini e Alice Pedrazzi per i commenti tecnici) tanto da richiedere l’allestimento di un maxischermo all’esterno. Attesi centinaia di tifosi anche da Pistoia

PREMIO MARTIN COLUSSI- MIGLIOR ITALIANO LEGADUE-EUROBET 2012-2013 – DAVID BRKIC

Per David Brkic, si tratta del secondo successo personale, dopo la vittoria nel 2010 quando giocava a Udine: meglio di lui solo Michele Maggioli, vincitore per tre volte di fila dal 2007 al 2009. “Sono veramente contento di ricevere questo premio- esordisce il n.33 della Centrale del Latte – -, questo riconoscimento che per me ha un doppio significato. Il primo mi tocca intimamente e ovviamente riporta a colui al quale è stato intitolato questo premio, Martin Colussi, mio ex compagno di squadra ma soprattutto amico e grande persona, nella scorsa stagione a Veroli e prima a Pavia, che è scomparso poco più di un anno fa per un tremendo e maledetto incidente stradale. Oltre a questo, il premio di Miglior Italiano ha un grande significato per me stesso, perché vuol dire che il duro lavoro svolto ogni giorno ha portato i suoi frutti: ringrazio quinti lo staff e soprattutto i miei compagni di squadra, che in campo (e non solo) mi hanno aiutato a conseguire questo traguardo personale. Ma ora conta solo vincere gara3 di questa finale : a Pistoia abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare”. David Brkic sarà premiato da Marco Solfrini un grande protagonista della storia cestistica della città bresciana (dove è nato il 30 gennaio del 1958). ala del Basket Brescia dal 1977 all’82, anni in cui arrivarono la promozione in A1 nel ’79 e l’anno dopo il sesto posto nella massima serie uscendo ai quarti dei play off contro Varese (era la squadra di coach Riccardo Sales, il Barone, con giocatori come gli USA Bill Laimbeer e Marcus Iavaroni, Ario Costa, i fratelli Pino e Giuseppe Motta, Giordano Marusic e Marco Palumbo). Con la maglia di Brescia Solfrini ha totalizzato 350 presenze e 1512 punti (10.8 a gara), raggiungendo l’approdo in Nazionale dove ha fatto parte della formazione azzurra medaglia d’argento alle Olimpiadi di Mosca ‘80 insieme a Marco Bonamico, ora presidente di Legadue. In carriera, poi, con il Bancoroma ha vinto 1 scudetto, 1 Coppa Campioni, 1 Korac e 1 Intercontinentale. Infine, Marco Solfrini ha fatto parte anche dell’attuale Basket Brescia Leonessa della presidente Graziella Bragaglio che insieme al marito patron Matteo Bonetti ha riportato in auge il basket cittadino. Infatti, Solfrini è stato dirigente della società dal 2009 fino allo scorso anno, ovvero le stagioni della conquista della promozione in Legadue e del ritorno di Brescia ad alto livello a 19 anni dall’ultima volta. e quella dello scorso campionato in cui arrivarono i play off, fermandosi ai quarti. E quest’anno, Brescia, David Brkic , coach Martelossi e C. hanno regalato al pubblico biancoblu sempre più entusiasta, addirittura questa storica finale.

IL SONDAGGIO

Rispetto al giudizio espresso dalla giuria tecnica c’è stato un ribaltone in vetta alla classifica per il miglior giocatore italiano. David Brkic, infatti, centrone della Centrale del Latte Brescia, grazie al voto degli appassionati su legaduebasket.it ha superato un altro David, Cournooh, della Biancoblu Bologna, conquistando così il premio intitolato a Martin Colussi, un successo ulteriormente toccante per l’atleta del Basket Brescia Leonessa: David è stato per ben due volte compagno di squadra, nel 2009 a Pavia e lo scorso anno a Veroli, del povero Martin tragicamente scomparso a soli 31 anni il 27 maggio 2012. Alle spalle di Brkic, che ha chiuso con 995 preferenze, e di Cournooh in terza posizione, premiata la costante crescita di Davide “Dada” Pascolo della Bitumcalor Trento, già vincitore del premio di MVP delle Final Four Eurobet di Coppa vinte proprio dalla formazione trentina, poi quarto il miglior marcatore del campionato Michele Maggioli della Fileni BPA Jesi, e quinto Niccolò Martinoni della Novipiù Casale Monferrato. Brkic, nato a Cesena il 19 giugno 1982, in Legadue ha vestito le maglie di Carisbo Castelmaggiore, Conad Rimini, Zarotti Imola, Indesit Fabriano, Edimes Pavia, Juve Caserta, Snaidero Udine, Prima Veroli ed è arrivato quest’anno alla corte di coach Martelossi in quel di Brescia, ha disputato una delle migliori stagioni della sua carriera, trascinando, insieme ai suoi compagni la Leonessa fino alle semifinali playoff in cui si trova tutt’ora impegnata contro Trento. Il "centrone" cesenate, cresciuto nel vivaio della Virtus Bologna, ha chiuso una superba regular season con 15.8 punti (la media più alta in carriera) in 31.4 minuti, tirando con uno straordinario 59% da due punti e un ottimo, in particolare per un lungo, 35.6% dall’arco del 6.75 metri cui vanno aggiunti 5.8 rimbalzi a sera. Straordinaria la sua gara del 28 marzo vinta 109-87 dalla Leonessa contro l’Upea Capo d’Orlando in cui il numero 33 ha chiuso con 32 punti, season high e sua secondo high in carriera, frutto di un incredibile 11/12 da due (suo high career di percentuale da 2 di tiri da 2 realizzati in una gara) e 3/4 da tre. In totale per lui ad oggi in Legadue 285 presenze, 3270 punti, 11.8 a gara, high 39 vs l’Agricola Gloria Montecatini nel 2007 quando giocava in maglia pavese Nei playoff Legadue Eurobet i punti di David finora sono a 15.7 in 30’’ con il 52.4% da due e un incredibile 50% dall’arco dei tre punti: 4.5 sono invece i rimbalzi, 1.1 i recuperi e un buon dato anche negli assist 1.7

CLASSIFICA FINALE

David Brkic 995 voti, David Cournooh 916, Davide Pascolo 795, Michele Maggioli 789, Niccolò Martinoni 540 ALBO D’ORO 2012 RICCARDO CERVI 2011 MATTEO MALAVENTURA 2010 DAVID BRKIC 2009 2008- 2007 MICHELE MAGGIOLI 2006 DANILO GALLINARI 2005 SIMONE BAGNOLI 2004 VALERIO SPINELLI

PREMIO COACH DELL’ANNO LEGADUE EUROBET 2012-2013 – ALBERTO MARTELOSSI

Alberto Martelossi sarà premiato dal neo eletto Sindaco di Brescia Emilio Del Bono “Non sono abituato a ricevere questi premi, ma sicuramente essere stato eletto Coach dell’anno –dichiara coach Martelossi- mi rende incredibilmente orgoglioso. Penso che tutto sommato sia un giusto riconoscimento, per la grande stagione disputata che sicuramente non è stata un caso (lo confermano anche i Playoff): devo ringraziare quindi tutto lo staff tecnico e i ragazzi, che hanno dimostrato e messo in pratica tutto quanto di buono fatto negli allenamenti e ora meriterebbero di prendersi qualche altra soddisfazione, intanto proviamo a tenere aperta la finale domani…. Per me questo premio ha anche un valore fortemente simbolico: esso va infatti a chiudere il lungo percorso della Legadue, che dall’anno prossimo non esisterà più e che mi ha visto come uno dei “protagonisti” sin dalla sua fondazione. Quindi lo interpreto come un premio alla carriera in Legadue, oltre che alla stagione singola”. Anche nella votazione per il miglior coach dell’anno grazie alle preferenze dei tifosi c’è stato un cambio al vertice rispetto alla partenza e anche in questo caso a favore della Centrale del Latte. Recuperando infatti il distacco da Maurizio Buscaglia, Alberto Martelossi, alla sua prima stagione sulla panca della Leonessa, in un sfida all’ultimo voto ha superato proprio il coach della Bitumcalor Trento, conquistando il premio come miglior allenatore della stagione 2012/2013 di Legadue Eurobet. Ironia della sorte i due si stanno affrontando in questi giorni anche sul parquet alla ricerca di un posto al sole nella finale dei playoff che vale la possibilità di giocarsi la promozione in Serie A. Un grande plauso quindi, oltre al vincitore, anche al secondo classificato e a tutti i coach arrivati a questa finale per il premio dell’anno, partendo dal coach della Giorgio Tesi Group Pistoia, Paolo Moretti, già secondo lo scorso anno, a Sandro Dell’Agnello della Le Gamberi Foods Forlì e a Federico Fucà della Aget Nature Imola. Il premio ad Alberto Martelossi verrà consegnato durante una delle prossime gare playoff Legadue Eurobet. Alberto Martelossi, nato a Udine il 15 aprile 1966 e sposato con l’ex giocatrice Samantha Gori, dopo aver allenato in Legadue Nuova Pallacanestro Pavia, Andrea Costa Imola, Basket Club Ferrara e Scaligera Verona, è al primo anno sulla panchina di Brescia, ha guidato i suoi ragazzi a una stagione straordinaria, come detto non ancora conclusa, con la qualificazione ai playoff addirittura chiudendo la stagione regolare al quarto posto con 17 vittorie a fronte di 11 sconfitte e un bilancio al Centro Sportivo San Filippo che parla di due sole sconfitte su 14 gare disputate. Un gioco spumeggiante quello offerto dalla Leonessa bresciana come dimostrano anche i numeri che la vedono al secondo posto come miglior attacco della stagione regolare con 81.3 punti a gara. Nei playoff Legadue Eurobet la media si è addirittura alzata a quota 88, dietro solo agli attuali avversari di Trento con 89.

CLASSIFICA FINALE

Alberto Martelossi 1183, Maurizio Buscaglia 1116, Paolo Moretti 754, Sandro Dell’Agnello 628, Federico Fucà 554 ù

ALBO D’ ORO

2012 MASSIMILIANO MENETTI 2011 GIULIO GRICCIOLI 2010 LUIGI GARELLI 2009 ANDREA TRINCHIERI 2008 SANDRO DELL’AGNELLO 2007 GIAMPIERO TICCHI 2006 LUCA DALMONTE 2005 GIOVANNI PERDICHIZZI 2004 FABRIZIO FRATES  

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI