“Vesti la Musica… in abito da sera”: vince Marco Bianconi di Verona con l’abito-zucca

0
Bsnews whatsapp

Sulle note del moderno musical “Nightmare Before Christmas”, con “La canzone di Sally” e la voce della desenzanese Alessia Notarangelo, Marco Bianconi – 21 anni di Verona – ha conquistato la giuria del 2° Concorso nazionale di moda musicale per giovani stilisti “Vesti la Musica… in abito da sera”. Serata affollata con oltre 700 persone riunite intorno a piazza Deodara a Rivoltella (Desenzano del Garda), ieri sera – 15 giugno – per la finalissima del concorso di moda musicale organizzato dal Progetto Noi Musica e ideato da Francesca Gardenato e Stefania Sartori. All’associazione Lankama, attiva nel Sud dell’India, andrà il ricavato della manifestazione.

Il progetto creativo “Nightmare Before Christmas (Tim Burton)”, ispirato all’omonimo musical in tema con la festa di Halloween, ha meritato la vittoria (e i 500 euro di premio) del suo stilista Marco Bianconi, allievo dell’Officina della moda di Verona. Stile impero, con decolté-patchwork in pelle di vari colori, rifiniture zig-zag macro a vista e applicazioni strass cristallo, l’abito da sera si è distinto perché ben studiato, rifinito nei dettagli, giovanile e molto originale. La gonna a palloncino, corta davanti e lunga dietro, è stata realizzata in taffetà nero con interno arancio, il colore della zucca. Il vestito indossato dalla modella Alice Girardi raccoglie le caratteristiche di entrambi i protagonisti del musical: nel decolté rivive Sally, bambola di pezza tutta cuciture, che si lacera per l’amore verso l’altro protagonista, Jack Skeletron (lo scheletro); la gonna a zucca è invece simbolo di Halloween e del mondo oscuro di Jack.

Secondo classificato: l’abito Aladin ispirato alla canzone “Il mondo è mio”, interpretata ieri dai cantanti Eleonora Quinci e Giovanni Pinosio. Vince il secondo premiooffero da Giesse Scampoli di Peschiera la modella e stilista Cristina Girelli, 31 anni di Castel Goffredo (Mn) coadiuvata dalla sarta Agnieszka Kowalczyk.

Terzo classificato: Scintille di Luna (dal musical “Cats”), vestito argenteo in passerella con il brano “Memory” e la voce di Alessandra Fontanini. La stilista che firma il progetto creativo è Giulia Cedaro, studentessa di Udine, 23 anni; ha sfilato Clelia Tonniato.

Per Luna, abito abbinato al musical “Nôtre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante e alla canzone “Luna” interpretata dalla dodicenne Laura Frigo, è arrivato il “Premio della critica”: di questo capo ha colpito l’eleganza e la perfetta rappresentazione nei tessuti e nelle forme dell’abito-luna. Lo stilista era il più giovane in gara: Giovanni Durosini, carpenedolese di soli 12 anni, insieme a Barbara Piadena di Medole (Mn), quarant’anni in due; la modella che ha indossato l’abito è Laura Baldo.

Da fine giugno, come nella prima edizione, tutti gli abiti finalisti del concorso 2013 saranno esposti nella prestigiosa boutique “Rosy For Her” di Emilio Gabana, in centro a Desenzano.

La serata è stata trasmessa in diretta da Radio Noi Musica.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI