Arredano casa per 30 mila euro ma non pagano il conto: indagata coppia di Desenzano

0

Nella giornata di ieri i carabinieri di Desenzano hanno proceduto ad indagare per truffa R.C., bresciano del 1961 e Z.R., cittadina egiziana del 1968. I due si sono resi responsabili di una truffa ai danni di una commerciante di mobili di Desenzano. Recatisi presso il negozio della signora avevano infatti in una prima occasione acquistato mobili per un modico valore pagandoli regolarmente. Acquistata così credibilità agli occhi della negoziante sono tornati successivamente presso il suo negozio acquistando mobili per circa trentamila euro e impegnandosi a pagarli di lì a poco. Il pagamento invece non è stato mai effettuato e nella mattinata di ieri, in esecuzione a quanto disposto dall’Autorità Giudiziale, personale del Commissariato di Desenzano, con l’ausilio di personale della Polizia Locale di Coccaglio, ha eseguito una perquisizione presso l’abitazione dei due a Coccaglio. Rinvenuto, il mobilio in questione ( lampadari, accessori in cristallo e mobili del valore complessivo di trentamila euro) è stato sequestrato mentre la coppia è stata indagata in stato di libertà per truffa.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Solidarietà al negoziante. Dobbiamo imparare tutti noi a farsi saldare tutto prima di consegnare la merce, anche se difficile, come succede in tutti i grossi centri commerciali. Questo per tutelarci da questi furfanti.

LEAVE A REPLY