Giddens, compra vestiti di sartoria ma non paga i 5 mila euro del conto

4

Alla vigilia della gara tra Pistoia e Brescia (basket) che sancirà la promozione della vincitrice nel campionato di serie A, fuori dal campo sta montando una polemica che nulla a che fare con il canestro e molto, invece, con lo style di Giddens, il giocatore americano della Centrale del latte, accusato da una nota azienda di Pistoia di aver acquistato tre abiti su misura senza pagare il conto. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport (edizione del 20 giugno), i fatti risalgono al 12 dicembre scorso quando Giddens ha acquistato tre abiti di alta sartoria – un perennial panama pinstripe da 1690 euro, un abito woolen tropical, sempre da 1690 euro e uno sport jacket camoscio del valore di 1370 euro per un totale di quasi 5 mila euro – lasciando un acconto di 370 euro con la promessa che avrebbe saldato a breve. Cosa che però non è accaduta, nonostante l’azienda abbia provato a contattarlo più volte. A quel punto all’azienda di Pistoia non è rimasto che sporgere denuncia. Il giudice di Pace ha così comunicato a JR di avere 40 giorni di tempo per saldare il conto. Ma ancora nulla. A quel punto martedì l’azienda è tornata a sporgere denuncia e, approfittando del fatto che Giddens sarà nella città toscana per l’incontro definitivo di basket, hanno chiesto il sequestro effettivo dei beni presso il palazzetto dello sport o nell’albergo dove soggiornano i giocatori della Centrale. C’è da credere che Giddens non sia molto felice di quest’ultima possibilità, ma forse potrebbe non essere tutto negativo. L’americano infatti gioca meglio da arrabbiato. Chissà.

Comments

comments

4 COMMENTS

  1. se la persona in questione non fosse un giocatore di basket però cosa sarebbe successo??? è questa la grande giustizia?

LEAVE A REPLY