Domeiche in musica, ultimo appuntamento con un trio d’orchestra da camera

0

Appuntamento conclusivo, domenica 23 giugno (ore 21.30), nel Chiostro di San Giovanni Evangelista, a Brescia, per la rassegna “Domeniche in musica”, promossa dal centro Culturale Il Chiostro con il sostegno di Fondazione Cariplo.

I Solisti dell’Orchestra da Camera di Brescia – Filippo Lama, violino, Monica Vatrini, viola, Paolo Perucchetti, violoncello – propongono un programma composito che spazia nel repertorio per trio d’archi: il Trio in si bemolle maggiore di Franz Schubert introduce al Trio n.3 in do minore op. 9 di Ludwig van Beethoven, mentre le trascrizioni di Wolfgang Amadeus Mozart di Adagio e Fuga di Bach (K 404a) rimanda a Serenata Notturna, lavoro di Marco Nodari che – qui proposto in prima esecuzione – si articola in trenta variazioni su un tema del Concerto per pianoforte e orchestra K 459 di Mozart.

I Solisti dell’Orchestra da Camera di Brescia sono prime parti della compagine bresciana; musicisti che da anni collaborano, in orchestra e in gruppi da camera, e che, mettendo a disposizione dell’insieme ciascuno il proprio percorso artistico, puntano a proporre interpretazioni frutto di un serio e approfondito lavoro di studio e preparazione, nonché di una profonda condivisione di intenti e idee musicali.

Filippo Lama dedica buona parte della propria attività artistica alla musica da camera. In formazione di duo violino-pianoforte è risultato vincitore di vari concorsi nazionali ed internazionali. Effettua regolarmente concerti in varie formazioni cameristiche, realizzando anche incisioni discografiche apprezzate dalla stampa specializzata e registrazioni radiofoniche e televisive e collaborando con artisti della scane nazionale e internazionale (Alexander Lonquich, Andrea Dindo, Enrico Bronzi, Riccardo Zadra, Stefano Guarino, Irene Veneziano,…).

Monica Vatrini nel 1996 vince il concorso per il posto di Concertino delle viole nell’Orchestra del “ Maggio Musicale Fiorentino”, ricoprendo quel ruolo dal 1998 al 2001.
Attualmente collabora, oltre che con l’Ocb, con I Virtuosi Italiani, l’Orchestra da camera di Mantova, la Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, il Teatro Regio di Parma, I Pomeriggi Musicali di Milano.

Dopo aver vinto nel 1979 il concorso nazionale per il posto di Primo violoncello presso l’orchestra sinfonica Emilia Romagna “A. Toscanini”, Paolo Perucchetti ha iniziato una intensa attività concertistica come camerista e come primo violoncello per importanti enti e gruppi cameristici (OCB, Orchestra del Festival di Brescia e Bergamo, Orchestra da camera di Mantova, Complesso cameristico bresciano, Quartetto Casals ecc.) in Italia e all’estero, regolarmente invitato, come strumentista ospite, dall’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano.

La rassegna musicale “Domeniche in musica”, giunta alla quinta edizione si è articolata quest’anno in nove concerti, proposti tra ottobre e giugno. “Sono diversi i principi che ispirano e muovono questa nostra proposta artistica: offrire a tutti, ad un costo simbolico, la possibilità di ascoltare interpreti di qualità cimentarsi in programmi vari ed affascinanti; restituire alla domenica l’originaria dimensione del riposo vissuto come elevazione spirituale, crescita culturale, esperienza relazionale di comunità; promuovere ed affiancare ad artisti già noti ed affermati giovani talenti del mondo musicale italiano ed europeo. Una proposta di qualità alla portata di tutti… per condividere la bellezza, l’armonia e le suggestioni create dalla musica in un chiostro carico di storia, fascino e passione per l’arte”, spiegano i direttori artistici di “Domeniche in musica, Sonia Prandini e Marco Nodari.

Comments

comments

LEAVE A REPLY