Confesercenti contro feste e sagre popolari. Merigo: altro che movida

0

Dopo la sentenza del Tar di Brescia che ha invitato il Comune ad affrontare la questione movida al Carmine in modo più incisivo di quanto abbia fatto in passato, ora il presidente di Confesercenti Alessio Merigo, in una nota, prende posizione a difesa dei locali della zona. Sulle pagine del Corriere della Sera il presidente ha espresso il proprio parere “sull’attenzione dedicata al quartiere bresciano, soprattutto considerando le numerose attività ben più invasive per i residenti che si svolgono in altre zone della città”, in particolare durante il periodo estivo. Confesercenti non ha mai negato di essere infastidita da feste e sagre di paese e da anni  richiede una regolamentazione più rigida delle stesse. Ciò che chiede Confesercenti, stando alle parole di Merigo, è innanzitutto una distinzione tra feste popolari, di partito e di associazioni rispetto a quelle che nascondono, in realtà, guadagni privati. Ma non solo. Per l’associazione di categoria bisognerebbe limitare la durata massima a tre giorni per ogni festa, far pagare gli oneri per l’occupazione del suolo pubblico e la tariffa rifiuti, far rispettate le normative igienico sanitarie e seguire orari uguali a quelli rispettati dai pubblici esercizi, oltre a farne diminuire il numero in modo consistente (3.700 solo nel bresciano) attraverso una legge regionale che imponga una serie di limitazioni ai Comuni.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Il tentativo della Confesercenti di spostare il problema su altri temi è patetico. Ben vengano le feste e sagre popolare che sono UNA TANTUM. La MOVIDA DEL CARMINE invece è UNA SEMPER. I residenti del Carmine hammo il diritto di dormire la notte, hanno il diritto di non vedere le strade ridotte comne un letamaio (urina, vomito, vetri di bottiglie rotti, ecce.). Si risolva prima il problema delle movida e poi si penserà alel feste e sagre popolari.

  2. contro le sagre? bene, visto che la maggior parte dei cittadini vuole le sagre che ne direste di non andare più nei locali di conesercenti e anche nei negozi????

  3. ma cosa state dicendo? salamine&co guadagnano senza subire la tassazione di negozi e locali e noi commercianti dovremmo semplicemente stare a guardare?

  4. Io non abito il carmine e nemmeno seguo la movida, ma non posso dare torto ai residenti? Sfiderei chiunque anche i Signori di Confesercenti ed i precedenti assessori Margaroli e Rolfi ad avere chiasso fino a notte fonda sotto le proprie finestre, magari con qualche bambino piccolo che dorme. Credetemi io ho provato la situazione 20 anni fa dove andavo in vacanza solo per qualche settimana e mi sembrò di impazzire. Quando verso le 2 o 3 di notte arrivano schiamazzi che ti svegliano o che addirittura svegliano e terrorizzano bambini che faticano successivamente a riprendere sonno e magari il sabato queste persone devono alzarsi ad andare al lavoro!!!!! Vorrei che chi difende queste situazioni provasse quanto sopra e poi potrebbe avere il diritto di esprimere la sua opinione

  5. Moltiplicate per mille il disagio prodotto dalle feste popolari e avrete una pallida idea del disagio prodotto dalla movida. Moltiplicate per mille i guadagni degli organizzatori delle feste popolari e vi avvicinerete per difetto ai guadagni dei gestori dei locali della movida. Però per il rappresentante dei bottegai bisogna castigare gli altri. Applichi ai suoi associati un decimo del rigore che riserva agli altri e il problema movida si risolve.
    Tuttavia voglio rivolgere al signore in questione una domanda: ”non sente alcun disagio a fare osservazioni di questa feroce astrusità?”.

  6. Condivido in pieno la richiesta di regolamentazione.
    V ivo in Emilia e solo oggi mi sono reso conto dell’ingiustizia
    I Giovani Pensionati Retributivi e spesso ,babypensionati ,possono dedicare il loro tempo al volontariato per contribuire al finanziamento del Partito , ne ha tanto bisogno che , leggo , " il giornale di Gramsci deve tagliare stipendi e lavoratori"
    ( adesso ore 2,30 i due lavapiatti lavoratori migranti , stanno in solitudine terminando i lavaggi in cucina ; certamente GRATIS!) I cassonetti sono pieni per i prossimi giorni ,ma certamente la giunta provvederà, come sempre, alla raccolta e pulizia se necessario anche di strada e piazza .
    In cambio della loro fatica alcuni volontari riceveranno un pacchettino contenente gli eccessi della cucina,altri GiovaniPensionatiRet ributivi possono sedersi a tavola e discutere delle crisi , davanti a un bel piatto di tortelloni , altri GPR della P.A. prestano , le loro conoscenze , relazioni ,esperienze, alla gestione generale della Festa ; Es.far montare gli stand pesanti a quelle SQUADRE organizzate dall ex amministratorepensio nato che sà come si lavora con squadre Internazional/iste , Ghana ,Romania,Pakistan ecc
    Da Bologna alla pianura Ovest.- "efficenza , e buona cucina" ! Questa ultima categoria di GPR oltre che essere l’apparato periferico della macchina chiamata anche Falce e Tortello , sono i garanti sul territorio , del simpatico corso delle cose . Esempio : Il canestro da basket nel parco pubblico è d’ostacolo al montaggio del capanno di lamiere dove cuoceranno le carni? Grigliate molto apprezzate dai Pensionati buongustai della zona ma anche da piu giovani che cercano la cucina di campagna e una sera a tavola. La festa, grazie al lavoro volontario dei GPR, da piccola è diventata un bel richiamo , anche se ,l’Unità, non la si usa più… meglio lo scottexss..!
    Il canestro, dopo averlo chiuso con le graticole per diversi anni , adesso .. ha rotto i … , a chi serve? Solo ad 1? E’ arrivato UNO , per altro di nazionalità incerta , Un po meridionale (marukken) un po nordeuropeo , 15 anni.. Gli alti utenti, i nipotini , sono ancora piccoli , Poi ci pensiamo e visto che suo padre(io) è venuto a ripeterci che il canestro non va inglobato nella costruzione delle cucine , cosa risponde il Pompiere GPR che garantisce la Regolarità degli impianti, Il GPR mi dice di non rompere i … e di rivolgermi al Sindaco . Ci ho provato , ma dopo qualche giorno il canestro da basket era stato smontato/rimosso/sra dicato dai +giovanipensionatiRE TRIBUITI . In una piccola comunità dove Io sono l’ultimo arrivato , ma sicuro di essere in una terra dove Comun..cialis.. la Democrazia è ben radicata..
    .. in fondo , per me , anche se da sinistra , il PCI rappresentava i lavoratori , certo , si cominciava a parlare di Garantiti e Nongarantiti ma in fondo… , l’estremismo Giovanile…. Oggi però quei lavoratori del PCI che sbarravano la città al Movimento77 a Bologna Oggi quei lavoratori dai 6 ai 15 anni più Vecchi di me , oggi questi GPR possono contare su diverse migliaia di €uro che anche io verso e verserò per almeno altri 15 anni
    Diritti aquisiti , loro sono in pensione come minimo da 10 anni ,e quando avrò 67anni , loro
    si saranno goduti i tempi più duri della crisi economica con dei bei stipendi fissi.Niente figli da mandare a scuola, Sanità gratuita , welfare ,ContiC e Case. Intanto devo lottare perche la Signora del GPRpompiere, può sempre risponderti se non ti va bene quello che decide lei ,ad esempio decidere gli spettacoli davanti a casa tua e poi parcheggiare per 4 5 giorni un arnese alto 3 metri "va dal al Sindaco, è in piazza"ed io a chiedergli "perche non lo metti davanti casa tua? . A propsito di giustizia, forse, si lavano l’anima col volontariato , al CAF, per assistere chi non puo compilare o leggere , in comune per svolgere compiti più importanti che altrimenti il Comune dovrebbe assumere
    e Tremonti con Berlusca hanno tagliato.
    Non c’è la carta igenica nelle scuole Non bastano i soldi per la ricostruzione Organizziamo cene e iniziative sociali,Gnam Gnam , devolviamo 2000 euro della festa PD ma DIMENTICHIAMO che la Regione di Errani spende più di 400.000 €uro al mese per pagare il VITALIZIO a 150 EXconsiglieri regionali . Alcuni milioni all’anno ! Quante scuole?
    Ma con il terremoto , un canestro da basket , cosa vuoi che sia
    Dai , è stato un errore , lo hanno rimontato , forse il comune ,…. ma non si dice ,
    Rimontato in mezzo all’erba , qualcuno dice faranno il manto con ghiaia e sabbia ,
    come era dove stava prima , poi questo inverno durante i lavori in casa qualcuno ci ha versato inerti e cemento,discarica di fatto in inverni , cucune da campo in estate
    Era veramente l’angolo più brutto del parco , adesso invece , guarda il vecchio canesto rimontatoin mezzo all’erba, e pensa a come sarà bello !
    Nel 2012 ho chiesto tramite segnalazione web nel portale del comune " Perchè è stato smontato"?, Chi ha autorizzato ?,a spese di chi deve essere rimontato ??
    Un po di chiacchere in giro ma poi non è Mai arrivata Risposta
    ne dal sindaco che risponde solo su facebbok ne altri uffici a cui era indirizzata la segnalazione
    Ieri ho presentato un Esposto con protocollo Chiedo la verifica ed il rispetto del regolamento comunale sull’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche
    Controllo della metratura Della planimetria ecc
    Sono solo e scoraggiato ,non sono certo delle regole di quello che sostengo OGGI
    Gli organizzatori devono pagare l’occupazione per la festa /abbuffata ??
    visto che si tratta di diverse centinaia di metri che impediscono l’accesso alle abitazioni?
    Perchè ? Gli altri si e Loro no?

  7. In sostanza il signore afferma che il cassetto degli esercenti vale più di ogni altra cosa. Sacrifichiamo residenti da un lato e occasioni di socialita’ dall’altro per la divinita’ di cui si celebrante: le palanche! Non commento, ma sono indignato.

LEAVE A REPLY