Emergenza casa, nove picchetti in una settimana per bloccare altrettanti sfratti

0

Con un comunicato l’associazione Diritti per Tutti e il Comitato provinciale contro gli sfratti rende note altre nove azioni di blocco degli sfratti per morosità incolpevole promosse dai loro attivisti.

DI SEGUITO IL TESTO DEL COMUNICATO:

Dopo la vittoria politica alla Termopili degli sfratti in via De Vitalis a Brescia del 26 giugno, la settimana è proseguita con altri 9 picchetti che hanno permesso a famiglie con bambini, vittime della morosità incolpevole, di non perdere il tetto sulla testa. Il 27 giugno 4 interventi antisfratto, uno a Brescia nel quartiere S Polo vecchio, uno a Orzinuovi e l’altro a Rudiano; il giorno successivo altri due blocchi e Nuvolera e Borgosatollo, il 29 a Brescia in via Grazie ed oggi altri due picchetti a Manerbio e Adro. Siamo arrivati così a 110 azioni di resistenza e di lotta cotro gli sfratti dal 10 settembre scorso; azioni che continueranno fino all’ottenimento di una moratoria degli sfratti per morosità incolpevole, prodotta dalla crisi ed al passaggio “da casa a casa”, affinchè sia garantito a tutti il diritto universale all’abitare.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. scommetto che il 90 per cento sono famiglie straniere. Non ho nulla contro gli stranieri, ma quando si sostituiscono agli italiani allora mi girano…

  2. Hai perfettamente ragione. E’ un’ingiustizia. Ciò che puoi fare è organizzarti, magari con altre persone che hanno il tuo stesso problema e lottare contro questa cosa. Da solo, sei condannato a subire. E chissà, magari avrai modo di accorgerti che a tartassarti sono gli stessi responsabili della situazione di chi l’affitto non lo può più pagare e vi troverete dalla stessa parte della barricata.

  3. Mahhhhh …. il nuovo sindaco DEL BONO cosa fa ???? Niente per questi "poveri" sfrattati !!! Che delusione sarebbe vedere che fa lo stesso che ha fatto Paroli …. cioè NIENTE per gli SFRATTATI !!!

LEAVE A REPLY