Millenium Volley sul mercato, Paola Calzoni sarà il nuovo libero

0

Paola Calzoni vestirà la maglia del libero del Millenium per la stagione 2013-2014. La bresciana classe 1992 è attualmente studentessa presso l’Università Cattolica di Brescia dove segue il corso di laurea in Scienze della Educazione e Formazione, e non vede l’ora di poter scendere in campo con le nuove compagne dopo un’estate dove si lavorerà molto dal punto di vista atletico.

Le sue prime parole fanno emergente già un lato preponderante del suo carattere, ovvero la determinazione nell’affrontare tutte le sfide: «Ringrazio la dirigenza per l’opportunità di crescita che mi è stata offerta e le ragazze per avermi accolto in questo fantastico gruppo. Ricambiare sul campo, nel miglior modo possibile, la fiducia che mi è stata data e puntare sempre in alto, questi sono i miei obbiettivi».

Paola è cresciuta nelle giovanili del Volley Valle Camonica, dove si è distinta per impegno e tecnica, tanto da essere selezionata per il Trofeo delle Province, ma senza privarsi di un’altra sua grande passione che accompagna le sue estati: il beach volley. Nella stagione 2010/2011 ecco la grande occasione per impreziosire la sua carriera: la chiamata nel New Volley Pisogne in B1 come secondo libero, anche se durerà solo un anno per le note vicissitudini societarie. Il passaggio al Monticelli in B2 come libero e banda le ha permesso di ritagliarsi più spazi, ma la vera stagione da protagonista è stata nell’ultima stagione in forza nuovamente al Pisogne per la serie C. Ora, il libero, torna ad approdare nella categoria nazionale di B1 dove si metterà alla prova dopo aver allargato il bagaglio di esperienze tecniche.

Volendo sapere qualcosa in più su lei scopriamo che ama la lettura, ambito in cui apprezza lo scrittore spagnolo Zafón, ed è una fan di Johnny Depp e dei suoi film. Un giocatore di riferimento nel volley? Senza esitazione dice: «Samuele Papi».

Un’altra giocatrice bresciana? «Si è vero – replica il manager Emanuele Catania – ci teniamo a valorizzare le risorse del nostro territorio e sarebbe gratificante poter costruire una squadra pressoché tutta bresciana per quello che sarà il team femminile di punta della città. Inoltre, in un momento così difficile per il volley troviamo poco sensato pescare giocatrici da molto lontano, quando per la stagione 2012-2013 avevamo una formazione praticamente 100% made in Brescia che ha conquistato la promozione. Paola, oltre che essere un prodotto pallavolistico della nostra provincia è in primis un’ottima atleta e siamo tutti convinti che qui possa esprimersi al meglio». 

Comments

comments

LEAVE A REPLY