E’ ufficiale: Brebemi apre a maggio 2014

4
Bsnews whatsapp

I lavori per la realizzazione della Brebemi proseguono a ritmo spedito e termineranno entro il mese di aprile del prossimo anno. Così, a maggio 2014, la nuova autostrada potrà essere definitivamente aperta. E’ partito da Rovato il sopralluogo che l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Maurizio Del Tenno, ha effettuato stamani insieme al presidente di Brebemi, Francesco Bettoni, per toccare con mano lo stato di avanzamento dell’opera. Un sopralluogo che è servito anche per annunciare che – dopo il closing finanziario dello scorso marzo – sono stati erogati i primi 750 milioni di finanziamento. Seicento li ha messi la Banca europea per gli investimenti (Bei) e i rimanenti Intesa san Paolo, Unicredit, Centrobanca, Mps e Banca popolare di Bergamo

UN SOGNO CHE SI AVVERA -"Brebemi è stato il mio portafortuna – ha detto Del Tenno – il mio primo atto da quando sono assessore. Non appena insediato, infatti, avevo partecipato alla firma del closing finanziario dell’opera e oggi, neanche novanta giorno dopo, posso verificare sul campo che il lavoro fatto sta dando i suoi frutti". "Un fatto mi aveva colpito quel giorno – ha continuato l’assessore – quando parlammo di un sogno che si realizzava. Oggi posso dire che il sogno è andato aldilà della ragione e se non fosse stato così oggi non ci sarebbe Brebemi. Da qui il mio ringraziamento a tutti coloro che ci hanno creduto. Se pensiamo a tutto a quello che è successo e che fra un anno saremo di nuovo qui per inaugurarla possiamo proprio dire che è un sogno che si realizza".

I FINANZIAMENTI – Brebemi è la prima autostrada in Europa ‘green field’, realizzata cioé tramite project financing puro "In questi giorni – ha continuato Del Tenno – sono stati erogati 750 milioni di euro in stato di avanzamento, credo che sia un caso unico non solo in Italia, ma anche in Europa, anche perchè la Bei è 15 mesi che non emette un pagamento così alto".

BREBEMI VOLANO PER LE ALTRE OPERE – Del Tenno ha definito Brebemi un volano "perché tramite quest’opera riceveremo anche oltre 300 milioni di euro per la Tem sbloccati dal Decreto ‘Fare’ che, a loro volta, serviranno per closing della Tangenziale est esterna. Da quel momento le nostre forze saranno concentrate su Pedmontana".

UN CATIERE DA 1.600 PERSONE – Del Tenno nel ringraziare tutti coloro che si stanno adoperando affinché i cantieri non subiscano ritardi, ha voluto rivolgere un pensiero e un grazie "ai 1600 operai quotidianamente al lavoro. Anche questo è un altro aspetto fondamentale, a maggior ragione in un periodo con le difficoltà che tutti conosciamo".

NO AL PATTO DI STABILITA’ PER LE INFRASTRUTTURE – L’assessore Del Tenno ha poi ricordato di aver chiesto ieri a gran voce al Governo, al ministro Saccomanni e al ministro Lupi, di svincolare le infrastrutture dal Patto di stabilità: "Vanno rotti gli argini del patto per comuni e province. Le opere che sono già pronte per cominciare devono poter essere finanziate. Attendiamo dunque quest’atto che per noi è davvero indispensabile".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

4 COMMENTI

RISPONDI