Gussago, tartarughe gettate nel pozzo salvate dall’Enpa

0
Bsnews whatsapp

E’ stato finalmente effettuato il recupero delle tartarughe intrappolate in un pozzo che raccoglie acque di scolo segnalate da alcuni cittadini nel Comune di Gussago in via Val Volpera, proprio sotto la tangenziale sp. 19. La segnalazione era arrivata ad ENPA Brescia la sera del lunedì e subito sono intervenuti i volontari per accertarsi della presenza delle tartarughe. Dopo alcuni tentativi di recupero con semplici reti, si è dovuti procedere allo svuotamento del pozzo con pompe per recuperare gli animali in quanto la melma e i numerosi rifiuti presenti non aiutavano nella cattura delle tartarughe stesse.I volontari di ENPA Brescia hanno quindi lavorato tutto il pomeriggio per riuscire a recuperare i tre esemplari di tartaruga dalle orecchie rosse (trachemys scripta elegans) che sembrano essere in buona salute, forse perché buttate nel pozzo da non molto tempo. "Purtroppo il fenomeno dell’abbandono di animali si verifica spesso anche con le tartarughe d’acqua che – ricorda l’Enpa – sono animali esotici in commercio a prezzi molto bassi. Le tartarughe vengono quindi acquistate frequentemente quando sono di piccole dimensioni ma poi, crescono notevolmente e per ‘problemi di spazio’ vengono buttate, come molto probabilmente è stato fatto in questo caso nella bizzarra convinzione che il pozzo potesse essere ‘adatto a loro’." Ora gli animali si trovano presso la sede di ENPA Brescia e aspettano di essere adottati. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI