“Vendere ai cinesi”: in vetrina oltre 60 immobili bresciani

3
Bsnews whatsapp

I cinesi hanno comprato bar, sale giochi, ristoranti. Un fenomeno talmente diffuso che è nato un sito vendereaicinesi.it. L’idea, scrive il Corriere, è di un piemontese, Sergio Toppino, e del suo socio cinese il venticinquenne Alessandro Zhu. Tantissimi gli annunci in doppia lingua anche su Brescia, da un bar in centro a Brescia a un ristorante pizzeria a San Felice del Benaco. Uno scenario nazionale che anche a Brescia ha grande diffusione, tanto che  le inserzioni per Brescia sono oltre una sessantina.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

3 COMMENTI

  1. Siamo in libero mercato. I Cinesi, per lavorare, comprano bar, ristoranti, pizzerie, parrucchieri, negozi vari ecc. E,come consente la legge. tengono sempre aperto. E con prezzi ottimi per il mio portafoglio. I negozi e le licenze possono comperarli per lavorare anche i Bresciani. Perché non lo fanno ?

RISPONDI