Rolfi all’attacco: abolire le Province? No, le Prefetture

0

Con una nota il segretario provinciale della Lega (e consigliere regionale della Lega) Fabio Rolfi difende l’ente Provincia e attacca duramente “Prefetture, sovrintendenze enti ed entini inutili, non rappresentativi di nulla se non di oligarchie statali che rendono il nostro territorio non attrattivo per gli investitori e spesso ridicolo come il caso dei permessi di soggiorno falsi ha dimostrato per quanto riguarda la prefettura di Brescia”.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

Ora Roma ci riprova con un disegno di legge costituzionale. Dopo la batosta della corte che ha ritenuto, giustamente, incostituzionale l’abolizione per decreto delle provincie da parte del governo dei"sapientoni" di Monti, il governo intende andare avanti immaginando la cancellazione con un disegno di legge costituzionale. Io rimango perplesso su questa volontà, a quanto pare condivisa dall’opinione pubblica almeno in larga parte dopo la propaganda anti province avviata lo scorso anno. Una perplessità fondata su più ragioni: la prima di natura organizzativa perché le funzioni amministrative oggi svolte dalle provincie saranno delegate ad altri enti (comuni o regioni) appesantendo altri livelli, creando non poche difficoltà. Vi immaginate i comuni di montagna a dover gestire km di strade provinciali ? Oppure queste saranno gestite da Milano ? Di esempi come questi potremmo farne a bizzeffe per capire che i costi non diminuiscono semplicemente perché si cancella un ente se questo svolge realmentete funzioni amministrative che servono ad un territorio. Poi c’è il tema della rappresentanza democratica: il tema dei costi dello stato si è risolto in questo paese, (purtroppo anche a volte con il concorso della Lega) riducendo gli spazi democratici, cancellando consiglieri comunali, assessori di piccoli comuni, consigli di circoscrizione ed ora le provincie. Ossia cancellando la rappresentatività territoriali, riducendo la vita democratica locale quando questa il più delle volte almeno al Nord e’ svolta quasi gratuitamente. In pratica si sarebbe risparmiato molto di più cancellando un ministero che migliaia di consiglieri comunali. Da ultimo il tema fondante: perché dobbiamo accettare che vengano cancellate provincie virtuose, rappresentative di territori vasti più di intere regioni (come quella di Brescia) semplicemente in nome delle riduzione dei costi della pubblica amministrazione quando rimangono in vita strutture napoleoniche e pletoriche,spesso a carico proprio dei territori e che non servono a nulla se non a perpetuare logiche risorgimentali come le prefetture?la Lega Nord riprenda con coraggio ed argomenti (ci saranno dei dati sul numero e costo delle prefetture in Italia per darci un idea del tema..) questa storica battaglia autonomista. Solo la Lega può davvero farla, come solo la lega può davvero con chiarezza e concretezza dare ai lombardi ed a tutti i Padani una prospettiva di seria lotta alla burocrazia mangiasoldi italiana. Prefetture, sovrintendenze enti ed entini inutili, non rappresentativi di nulla se non di oligarchie statali che rendono il nostro territorio non attrattivo per gli investitori e spesso ridicolo come il caso dei permessi di soggiorno falsi ha dimostrato per quanto riguarda la prefettura di Brescia. Difendiamo il territorio, combattiamo contro Roma,anche su questo tema.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Forse non si è accorto ma da quando è nata la Lega chiede l’abolizione delle Prefetture, io capisco l’invidia nei confronti di Rolfi, poveretti, ma almeno l’obiettivtià…

  2. Rolfi, almeno abbi la decenza di smetterla di chiacchierare. Se hai la poltrona in regione non vanno bene le province. Se fossi stato in provincia non andava bene la regione sicuro. Dimettiti da tutto e fallo per la Lega. Senza te saremmo molto più credibili.

  3. Abolire le province è come abolire i COnsigli Comunali per tornare al più economico Podestà fascista. Invece il Prefetto serve perché il federalismo non diventi frammentazione e spadroneggiamento dei potentati locali.
    Invece di contrapporre Province e Prefetture, fondiamole affidando al Presidente della Provincia i compiti della Prefettura, come il Sindaco ha già compiti di Ufficiale del Governo. Lasciamo i Prefetti pure solo nei Capoluoghi di regione perché intervengano nei casi di mafia e affini

LEAVE A REPLY