Giampaolo all’attacco con il 4-2-4. Brescia sul mercato alla ricerca di difensori e punte

0

Nonostante l’incontro tra il vice allenatore del Brescia Fabio Gallo e i capi ultras del Brescia si sia concluso con una stretta di mano, sembra proprio che abbiano vinto i secondi e il primo non firmerà il contratto. Il nuovo mister Giampaolo l’avrebbe anche preso nella sua squadra, ma i tifosi hanno fatto muro contro la decisione della società di affidare il ruolo di vice a Gallo. Il motivo di tanto astio nei suoi confronti? Semplice. Nel corso della sua carriera da calciatore l’ex centrocampista Gallo rimase per tre stagioni nel Brescia disputando 65 partite e segnando 6 gol. Nel 1995 però passò alla maglia nero-azzurra dell’Atalanta ed è lì che iniziarono i problemi con la frangia più estrema della tifoseria bresciana. Sembra infatti che l’ex rondinella, una volta indossata la maglia orobica abbia rinnegato il suo passato bianco-blu dichiarando di aver compiuto un bel salto di qualità andando a Bergamo e cantando con i supporters della Dea il famoso “Chi non salta un bresciano è“. Gesti e parole che i tifosi non gli hanno ancora perdonato.

Prima di partire per il ritiro pre campionato, che vedrà le rondinelle impegnate a Temù (Valcamonica) dal 14 luglio al 3 agosto, il mister Giampaolo ha voluto lasciar trapelare le proprie intenzioni di gioco. Secondo quanto riportato dal quotidiano Bresciaoggi lo schema di gioco con cui il nuovo allenatore vuole affrontare il campionato 2013/2014 è quello di un 4-2-4 votato l’attacco, vale a dire difesa e attacco a quattro con gli esterni chiamati a fare gli straordinari e a centrocampo due mediani di sostanza.

Per poter realizzare il suo schema però il mister dovrà affidarsi al calciomercato. Secondo quanto riportato da tuttomercatoweb.com potrebbe arrivare a Brescia Stefano Ferrario, difensore classe 1985 svincolatosi lo scorso 30 giugno dal Lecce. Per lui però si è mossa anche la Ternana. Stesso destino incerto per l’arrivo di Gianluca Freddi, difensore classe 1987, svincolatosi il 30 giugno scorso dalla Reggina, ma corteggiato anche da Cittadella, Padova e Ternana. Certo, mancano ancora gli attaccanti. Ma c’è ancora tempo. Non troppo però.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. SPERIAMO CHE IL GINO COMPRI ANCHE QUALCUNO E NON CONTINUI SOLO A SVENDERE I MIGLIORI…. ALTRIMENTI QUANDO CI ANDIAMO IN SERIE A???

LEAVE A REPLY