Anche Veronesi boccia “stamina”, mentre oggi al Civile va in scena una manifestazione

0
Bsnews whatsapp

Una sonora bocciatura, sia per il metodo che per l’approccio dei politici che si lasciano influenzare dall’opinione pubblica e dai sentimentalismi, quando invece dovrebbero ascoltare i medici e gli scienziati. Umberto Veronesi, l’oncologo di fama internazionale, ex ministro della Salute, non usa mezzi termini per liquidare il metodo Stamina di Davide Vannoni.

Sulle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane, che riporta un’intervista rilasciata dal medico, la stroncatura di Veronesi, che in un passaggio avvicina la vicenda di Stamina a quelle di Bonifacio e Di Bella: «Si ripete per la cura con cellule staminali lo stesso canovaccio delle vicende Bonifacio e Di Bella. I giudici che entrano a gamba tesa per far ottenere la cura alle famiglie, un magistrato che invece scoperchia retroscena inquietanti, la comunità scientifica internazionale che avanza fondatissimi dubbi, le autorità sanitarie che dapprima resistono e poi cedono a una “rivolta” che ormai non è solo in piazza, ma anche in rete. Così, la sperimentazione si farà. Per svariati milioni di euro. Coinvolgendo strutture sanitarie e impegnando il tempo di esperti in malattie neurodegenerative». Ancora: «Voglio sperare che il trial non si appiattirà sulle “condizioni” già dettate dall´inventore della cura, ma non posso non rilevare che la sperimentazione appare già compromessa in partenza dalla mancanza di fiducia nella “neutralità” degli sperimentatori».

Questa mattina proprio per protestare contro l’interruzione di alcune cure con il metodo Stamina, davanti all’ospedale Civile ci sarà una manifestazione alla quale parteciperà anche Giulia Tolone, in arte Giglian, attivista della campagna pro-Stamina, che come già fatto in passato ha promesso di spogliarsi per attirare l’attenzione sulla questione. Altra manifestazione è stata organizzata a Roma, davanti al Ministero della Salute.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. ci sono responsabilità politiche, eccome !! la lega, ora defilata, con rolfi in testa ha cavalcato la vicenda contribuendo ad illudere persone disperate. che vergogna, solo per un pugno di voti ci sono politici che non disdegnano di sfruttare la disperazione della gente.

  2. Veronesi ha mai appoggiato una cura GRATIS? Ma poi lui cosa c’entra? Ha per caso visitato dei bambini curati con le cellule di Vannoni?

RISPONDI