Condannato a 10 anni, manda lettera di insulti all’uomo che ha sfigurato con l’acido

8

Nessun gesto di pentimento, ma al contrario parole di minacce e insulti quelle contenute in una lettera scritta da Dario Bertelli, l’uomo che è stato condannato a dieci anni di reclusione per aver sfregiato con l’acido William Pezzullo. Dal Carcere di Canton Mombello  26 righe in stampatello su foglio a quadretti dove l’uomo infierisce: il Giornale di Brescia riporta alcune delle frasi contenute nella lettera, ora sul tavolo della procura: “Ciao coniglio volevi una lettera ed io te la scrivo”. “Non sei nella posizione o nel privilegio di avere il potere di perdonarmi” scrive rispondendo a quanto William aveva dichiarato nei mesi scorsi. “Mi fai pena – scrive Bertelli -. La galera mi renderà più forte a differenza di te che tutte le volte che ti specchi ti ricorderai di aver fatto l’uomo di m**** con Elena”. E ancora “Ti faccio tanti auguri e ricordati che bocca ed azioni non vanno di pari passo. Vergognati e prenditi le tue responsabilità. Queste sono le mie scuse”. 

Comments

comments

8 COMMENTS

  1. SPERO CHE IN QUESTO CASO LA GIUSTIZIA RENDA ONORE A SE STESSA….
    CON UNA PENA ESEMPLARE….SENZA SCONTI NE INDULTO…
    PERSONE COSI’ NON POSSONO VIVERE IN MEZZO AD ALTRA GENTE…
    E SE FOSSE VS FIGLIO AD ESSERE SFIGURATO…???

  2. Sicuramente il sig. Bertelli ha alcuni problemi. La cosa più scioccante per me sono tutte le persone che si ergono a giudici e sentenziano. Lasciamo in pace vittima e carnefice!La vittima ha un immane tragedia con cui convivere giorno per giorno. Da parte mia posso solo dirgli forza e coraggio , con il massimo rispetto!!!Per il sig. Bertelli posso solo dirgli che è dura la galera…e non posso che auguragli di comprendere lo sbaglio che ha fatto.

  3. Bisognerebbe impedire di scrivere certe assurdità. " Se le tue mani sono oggetto di offesa o peccato tagliale " …. potrebbe essere una soluzione

LEAVE A REPLY