In 48 ore quattro arresti per droga, lesioni a persone e rapina

0
Bsnews whatsapp

Nelle ultime 48 ore, il Comando Provinciale di Brescia ha disposto mirati servizi al fine di contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo degli stupefacenti, nonché reati contro il patrimonio e la persona. In particolare, a Castenedolo, i Carabinieri della Stazione di San Zeno Naviglio hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti S.T., 30enne polacco, residente a Borgosatollo, poiché trovato in possesso di 6 dosi (per complessivi 3 grammi) di cocaina mentre era a bordo della propria autovettura. L’uomo è stato quindi condotto alla propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

A Darfo Boario Terme, invece, i Carabinieri della Stazione di Pisogne in collaborazione con i colleghi di Darfo Boario Terme, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti Z.O., 36enne cittadino marocchino, clandestino sul territorio italiano, domiciliato a Darfo Boario Terme. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto 780 grammi di hashish suddiviso in 8 panetti, un involucro contenente 110 grammi di cocaina, due contenitori con all’interno 530 grammi di marjuana, bilancini di precisione e la somma contante di 2600 euro ritenuta provento del traffico illecito, il tutto posto sotto sequestro unitamente a due telefoni cellulari utilizzati dall’uomo che è stato condotto alla casa circondariale di Brescia.

A Brescia un uomo senegalese, dopo essersi presentato in stato di alterazione psico-fisica alla caserma S. Eustacchio per denunciare la moglie, che a suo dire si era resa responsabile di alcuni reati nei suoi confronti, alla richiesta di fornire i documenti di riconoscimento, ha dato in escandescenze aggredendo i Carabinieri e, solo dopo una breve colluttazione, è stato bloccato. Si tratta  di un cittadino senegalese 43enne, M.B., irregolare sul territorio italiano e domiciliato in città. Ha trascorso la notte in camera di sicurezza in attesa delle decisioni dell’Autorità Giudiziaria. Per finire, al centro “Italmark” di Chiari, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, hanno arrestato A.E.H., 28enne ivoriano residente a Castelcovati per rapina impropria. L’uomo, dopo essersi impossessato di alcune bottiglie di superalcoolici ha tentato di sottrarsi al controllo strattonando violentemente il personale addetto alla sicurezza, non riuscendo comunque nei suoi intenti per l’immediato sopraggiungere dei militari. Le bottiglie di liquore sono state restituite all’avente diritto mentre l’arrestato è stato condotto preso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI