La libreria Serra Tarantola chiude, per riaprire fra due mesi in via Porcellaga

0
Bsnews whatsapp

Una libreria chiude, ma non è una brutta notizia. La storica libreria Serra Tarantola di corso Zanardelli chiude i battenti fra pochi giorni, in vista del trasloco e della riapertura a settembre. Il luogo scelto per ripartire è quello fino ad ora occupato da "Cesteria al mar", in via Porcellaga, a pochi passi dalle scale della metropolitana. 

Non si tratta di una brutta notizia in quanto, se è pur vero che si dovrà abbandonare il luogo dove per 50anni si è venduto libri a diverse generazioni di bresciani, la libreria aprirà in una via solo un po’ meno centrale ma con spazi a disposizione altrettanto interessanti, e la possibilità di ampliare l’offerta. Non più solo libri, insomma, ma un caffè letterario vero e proprio dove poter intrattenere i clienti con caffè o the, dove ospitare reading o concertini, presentazioni di libri o quanto di altro potrà ideare il proprietario, Marco Serra Tarantola. Dalle colonne di Bresciaoggi in edicola stamane, il libraio ammette che uno dei motivi alla base del trasloco è economico: insostenibile di questi tempi il canone d’affitto per la sede di corso Zanardelli, alti i costi di gestione di un edificio su più piani. Anche in via Porcellaga i piani saranno due, ma quello interrato ospiterà gli eventi, e proporrà in vendita i prodotti della storica "Cesteria" rimasti in negozio.

Il sogno di Marco Serra Tarantola sarebbe stato quello di aprire nei locali dell’ex Crocera, ma si dice stanco di aspettare la realizzazione delle promesse degli amministratori che si sono alternati in Loggia.
(a.c.)

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Un augurio dal profondo del cuore : considero i libri al pari del mio sangue e vedere questo riposizionamento mi fa pensare bene per il futuro.
    Siamo in tempi durissimi e dunque "Chapeau!" ad un imprenditore che crede nella sua azienda.
    E’ un gesto esemplare , poichè ci vuole sempre un coraggio immane per difendere la cultura e la conoscenza oggi .
    Ad Maiora, Marco !

  2. La passione che contraddistingue questa famiglia di librai, e specie il figlio Marco, mi rende felice veramente perchè il titolo vostro secondo me è sbagliato …. mi ha fatto venire un colpo quando ho letto :
    LA LIBRERIA SERRA TARANTOLA CHIUDE ….
    in realtà invece si sposta solamente ma in centro !!! Sicuramente lì in corso zanardelli arriverà il solito negozio franchising di mutande e minislip …. !!!! Marco … avanti a testa alta !!!

  3. Mi dispiace molto. Io tanti anni fa’ ero una dipendente della libreria! Il lavoro più’ bello della mia vita ma poi un giorno come una normale 18 enne feci un guaio che tuttora mi rimprovero, quindi la bella avventura alla libreria finì’. Sono passati tanti anni ma quando ho la possibilità’ di venire in centro mi fermò sempre qualche minuto davanti alle vetrine… Non entro!!!!!!!
    io ero molto affezionata al Sig. Serra e mi dispiace con tutto il cuore che per colpa di questi affitti e problemi in generale dovete trasferirvi un abbraccio forte.

RISPONDI