La cornice della tragedia: guerra tra genitori. Lei voleva fargli togliere la patria potestà

0
Bsnews whatsapp

E’ sotto choc Enrica Patti, mamma dei piccoli Davide e Andrea, i due ragazzini di 12 e 9 anni morti carbonizzati nel rogo della palazzina di Ono San Pietro. Ma al suo avvocato aveva già confessato di avere dei timori. I due erano separati da quattro anni e la donna – come riporta il Corsera di Brescia – aveva chiesto che al padre fosse tolta la patria potestà. Lui lavorava come imbianchino e muratore e, da tre anni, viveva in affitto nell’appartamento andato a fuoco.

La richiesta della madre di togliere la patria potestà all’ex marito e padre di Davide e Andrea è nata dai comportamenti sospetti dell’uomo che, in più occasioni, aveva minacciato di non farle più vedere i due figlioletti, anche tramite sms prontamente denunciati dalla donna e allegati al fascicolo aperto su di lui. I bambini si trovavano nella casa del papà da una decina di giorni. Ad ottobre si sarebbe dovuto ridiscutere di affidamento congiunto. Un argomento che certamente non lasciava indifferente papà Pasquale.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI