Fratellini morti, la disperazione paralizzante di mamma Erica

0

Per mamma Erica il tempo si è fermato alle 10 di ieri mattina quando è stata avvertita di ciò che era accaduto ai suoi figli e all’ex marito. All’indomani dell’incendio che ha ucciso i suoi due bambini, Davide e Andrea di 12 e 9 anni, la mamma non ha più messo piede nella casa di via Sacadur, teatro della tragedia.

La donna, 37 anni, si è rifugiata nell’abitazione di mamma Cati e papà Lino, la stessa dove si era trasferita insieme ai suoi due bambini dopo la separazione da Pasquale Iacovone. A poche centinaia di distanza dal luogo della tragedia, mamma Erica vive le ore più drammatiche: quelle della consapevolezza. La consapevolezza di aver perso per sempre i suoi adorati bambini. La consapevolezza di non non essere riuscita a salvarli da un padre che non accettava la fine del loro matrimonio. La consapevolezza che il dolore per la perdita dei suoi figli non l’abbandonerà più.

A lei, che lavorava come impiegata in un’officina meccanica di Braone dopo aver fatto la commessa in un negozio di abbigliamento sportivo, si stringe tutto il piccolo paese di Ono San Pietro. Qualcuno riferisce di averla vista, “una donna distrutta e svuotata”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY