Polemica a Manerbio. Il Pdl accusa: la giunta si è aumentata lo stipendio

5

"C’è crisi a Manerbio? La Giunta Alghisi si aumenta il compenso!”. E’ questo il titolo del comunicato stampa inviato dal coordinatore del Pdl di Manerbio Raffaele Martinelli, in cui si accusa l’attuale giunta di essersi aumentata lo stipendio in tempi di crisi, spendendo ogni mese circa 8.500 euro per le indennità di sindaco e assessori. Proprio come nella tornata precedente, quando però c’era un assessore in più.

ECCO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

E’ con delibera 53 del 10 luglio scorso che la Giunta Alghisi – Patto Civico per la Rinascita, attribuisce le indennità di funzione al sindaco e agli assessori. Nulla di illegittimo o illecito, ma certo fa specie constatare che la Giunta Alghisi costerà di più della Giunta PDL – LEGA! Alla faccia della spending review!

Nel 2009 la Giunta a guida Popolo della Libertà, decise di proseguire nell’adozione della riduzione del 10 % dell’indennità, come già nella giunta Trebeschi, secondo la legge 266/2005 seppur abrogata nel 2008, ma certo nella direzione di risparmio e contenimento della spesa pubblica dell’ente comune. L’attuale amministrazione, sbadatamente ?! , ha preferito adottare soltanto un piccola riduzione del 3 %, portando la spesa mensile delle indennità a € 8566,47.

ANALIZZIAMO:

– LA GIUNTA MELETTI dati alla mano costava € 8485,00 €

– LA GIUNTA ALGHISI come da delibera costa € 8569,47 Voi direte soltanto 85 euro la differenza ? …

NO Significa che pur riducendo gli assessori da 6 a 5 come previsto dalla legge, i compensi rimangono uguali! Rileviamo però come da dichiarazioni dell’ass.re Bosio che sono state soppresse le borse di studio per gli studenti più meritevoli per mancanza di risorse!

“Se l’amministrazione di centrodestra nacque sotto l’egida del risanamento dei conti pubblici con una riduzione del 10 % – si chiede Andrea Almici esponente dei giovani del PDL Manerbiese – ci chiede quale sia la ratio che muove l’azione amministrazione della Lista Alghisi Sindaco – Partito Democratico nata sotto il roboante obiettivo della RINASCITA” Il Sindaco Alghisi ha recentemente dichiarato agli organi di stampa che, una possibile e forse obbligata strada per la gestione dell’emergenza finanziaria, sarà quella di dichiarare il pre – dissesto in fase di approvazione di bilancio preventivo 2013.

Il coordinatore del PDL Manerbiese Raffaele Martinelli lapidario domanda al Sindaco Alghisi: “Le chiediamo signor Sindaco, dove troverà la copertura finanziaria per € 58462,40 ? per le vostre indennità da luglio a dicembre. Ma soprattutto se questo è il regime del costo della politica della rinascita nel 2014 saranno ben € 103.797,60 !!!” Dopo tante belle parole durante la campagna elettorale, si dimostri che la politica può essere servizio e passione (E NON UN POSTO DI LAVORO), in un momento in cui Manerbio e i suoi cittadini vivono la sfida più grande per il proprio futuro ma soprattutto per una sempre più difficile gestione quotidiana.

PDL MANERBIO 

SINDACO € 1.379,67

VALENTINI € 1.241,69

CASARO € 1.517,66

MORANDI € 1.241,69

VANESSA € 620,85

ZUCCHI € 1.241,69

CAVALLINI € 1.241,69

TOTALE € 8.484,94

SINDACO € 3.008,78

NERINA € 826,59

PRETI € 1.352,60

MASINI € 1.352,60

BOSIO € 1.352,60

TOMASONI € 676,30

TOTALE € 8.569,47

differenza € 84,53

SI NOTI LA RIDUZIONE SECCA DEL 10 % SU OGNI COMPENSO CHE LA GIUNTA ALGHISI NON SI E’ TOLTA 

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. Tutto questo movimento per 84€? Mi interessa di più capire perchè un ente arriva al pre dissesto…Il PDL di Manerbio non ha niente da dire?

  2. un sindaco di centro sinistra che dichiara un probabile pre dissesto, dopo un’amministrazione di centro destra che ha fatto solo tagli dopo le numerose denunce alla corte dei conti per le illegitimità precedenti, approva una delibera a stipendi PIENI, non ha capito nulla dell’impegno politico a volte anche disinteressato dal soldo

  3. Mi piacerebbe VEDERE invece delle solite beghe,un impegno semplice per quelli che lavorano e che stanno perdendo il posto di lavoro e si troveranno in mezzo alla strada

  4. Come al solito il PDL cerca di alzare la polvere per nascondere il fatto che dopo 4 anni di governo della città, ormai siamo al dissesto economico, altro che risparmi. Oltre a non aver fatto nulla in 4 anni sono riusciti a svuotare le casse del Comune. Le indennità percepite da Meletti e C. sono da tabella in vigore dal 2006, senza nessuna riduzione, Meletti non era in aspettativa e pertanto prendeva il 50% dell’indennità tabellare così come l’assessore Marenda Vanessa (anche se gli stessi amministratori sono andati dicendo che si sarebbero auto ridotti l’indennità). Senza fare demagogia, la nuova giunta Alghisi percepisce l’indennità di carica prevista dalle tabelle ministeriali; il sindaco essendo in aspettativa, in quanto Manerbio ha bisogno di un sindaco a tempo pieno e non part-tiem come Meletti e in questa nuova giunta abbiamo due assessori che non essendo in aspettativa percepiscono un’indennità ridotta del 50%. L’indennità lorda del sindaco è di poco oltre i 3000 euro che al netto non raggiungono i 2000 euro; ma cavolo, quanti di noi sarebbero disposti ad impegnarsi 24 ore al giorno (perchè sei sindaco tutto il giorno), per 2000 euro al mese senza tredicesima e straordinari?? Ritengo giusto che l’attività svolta a favore della città venga remunerata in maniera corretta rispetto a quanto la legge prevede: non lo trovo scandaloso. Chi riveste cariche pubbliche, se svolge il proprio compito in maniera corretta, ha diritto ad avere il giusto compenso (al di là di quelle che possono essere le valutazioni dei cittadini sulle scelte operate dagli amministratori). Raffele Martinelli farebbe bene ad informarci come mai il comune di Manerbio deve chiedere la messa in pre default ??

  5. Siamo giunti al balletto delle cifre…. Certo è che l’attuale Sindaco becca piu del doppio del precedente, l’attuale assessore all’urbanistica Preti (pure di Verolanuova) poco meno del precedente, e cosi via si potrebbe continuare…. Ma vogliamo mettere in gioco pure la professionalità e le competenze?!…. Sicuramente anche l’attuale assessore all’urbanistica non ne è certo meno del precedente, stessi titoli di studio… inoltre è probabilmente anche "meglio consigliato" o "guidato"…….

LEAVE A REPLY