Aib, una fondazione per raccogliere tutte le partecipate nel mondo della formazione

0

La Giunta di Associazione Industriale Bresciana ha deliberato ieri la riorganizzazione societaria predisposta dal direttore David Vannozzi. Principi ispiratori alla base della proposta votata sono la semplificazione, la razionalizzazione dei costi e la sburocratizzazione. Tutte le società partecipate da AIB nel mondo della formazione (Liceo Guido Carli, Isfor 2000, Università & Impresa, Cfp), confluiranno nella Fondazione AIB, consentendo così una gestione unitaria. Dal punto di vista organizzativo l’Associazione si razionalizza prevedento invece tre aree di supporto alla direzione (comunicazione e stampa, rapporti con gli associati ed un’unità strutturata per agevolare il rapporto tra imprese ed istituzioni esterne) e quatto di linea, coincidenti con le quattro vice presidenze (relazioni sindacali; sviluppo d’impresa, innovazione ed economia; sicurezza e responsabilità sociale; education). 

Comments

comments

LEAVE A REPLY