Pirellone, ecco il primo bilancio dei lavori del consiglio

0

Un Consiglio che lavora, con la presenza in aumento di consiglieri durante le sedute e provvedimenti approvati per il 50% all’unanimità: sono questi i contenuti illustrati questa mattina dal Presidente del Consiglio Regionale Raffaele Cattaneo incontrando questa mattina i giornalisti per dar conto dei primi risultati dall’avvio della X Legislatura. Insieme a lui, per l’Ufficio di presidenza erano presenti il vicepresidente Sara Valmaggi e i consiglieri segretari Eugenio Casalino e Daniela Maroni.

CONSIGLIO AL LAVORO – Dalla data di insediamento, 27 marzo 2013, il Consiglio si è riunito 12 volte (oltre 80 ore di lavoro), approvando 78 atti, tra cui 4 leggi (adozione PGT, moratoria sui centri commerciali, commissari Aler e riduzione costi della politica), 20 mozioni e 36 ordini del giorno. Le Commissioni (tra cui le speciali Autonomie locali, Antimafia, Carceri e Rapporti col Canton Ticino) si sono riunite 176 volte (oltre 209 ore di lavoro) con 115 sedute di Commissione (126 ore) e 61 audizioni (83 ore).

Buono il dialogo tra maggioranza e opposizione: su 36 mozioni, il 50% è stato approvato all’unanimità, e così pure il 45% dei 20 Ordini del giorno.

“Il miglioramento della partecipazione alle sedute di Consiglio e l’approvazione all’unanimità di provvedimenti sono il segno di un lavoro comune che è capace di superare le logiche partitiche. Se guardiamo alla composizione del Consiglio regionale troviamo 8 gruppi, rispetto ai 13 della passata legislatura” ha commentato il Presidente.

LA COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO – Il Presidente si è proprio soffermato sulla composizione attuale del Consiglio: degli 80 consiglieri, il 20% è donna e 57 sono alla prima esperienza in Regione: il tasso di partecipazione ai lavori dell’Aula è del 98,75%.

“E’ un consiglio regionale che lavora e che non sta perdendo tempo – ha affermato Cattaneo -. Qualcuno dice che 4 leggi sono poche. Io rispondo che non occorre moltiplicare il numero delle leggi, ma che occorre farle bene e verificarne gli effetti”.

LUOGO DOVE SI DECIDE – Come è avvenuto per l’approvazione della legge sul contenimento dei costi della politica consente risparmi per 14 milioni di euro (-55,55% per il personale dei gruppi, -40% sull’indennità dei consiglieri). Una parte dei fondi risparmiati finanzieranno 50 borse di studio destinate a neolaureati.

CORTE DEI CONTI – Cattaneo ha inoltre ricordato che il 5 luglio la sezione autonomie della Corte dei Conti ha riconosciuto che le nuove norme sulle spese dei gruppi consiliari regionali e l’impianto sanzionatorio previsto dalla legge 174 del 2012 si applicheranno dall’esercizio 2013 e che il controllo effettuato sull’esercizio 2012 ha solo efficacia ricognitiva. La sentenza prende atto che la irretroattività è un valore costituzionale non derogabile e afferma che l’impianto sanzionatorio si applica dall’esercizio 2013 e non dal 2012. “Questa sentenza favorisce efficacemente l’applicazione della legge, salvaguarda la certezza del diritto e un’applicazione coerente fra le varie Regioni” ha commentato il Presidente

GESTI DI SOBRIETA’ – Tra i cosidetti “gesti simbolici di sobrietà” il Presidente Cattaneo ha rilevato come il pagamento a prezzo pieno alla buvette per i consiglieri regionali stia fruttando 1000 euro al mese, per un totale finora di 4.000 euro,da destinare a un fondo di solidarietà.

Vuoto, al momento, il capitolo di bilancio (appositamente istituito dall’Ufficio di Presidenza) a cui i consiglieri regionali possono volontariamente destinare parte del proprio emolumento per iniziative solidali.

LE INIZIATIVE IN CORSO – Tra le iniziative in atto: il viaggio in 100 Tappe in Lombardia e la “buona politica”, i cinque riconoscimenti attribuiti al momento ai sindaci di Premana (Lc), Cernusco sul Naviglio (Mi), Gravedona con Uniti (Lc), Corsico (Mi) e Curiglia con Monteviasco (Va). Il cardinale Angelo Scola è stato invitato a tenere in Aula un intervento su “Vita Nuova e buon governo”.

LE NUOVE INIZIATIVE – Il Presidente ha inoltre illustrato quelle che saranno le novità a partire dal prossimo autunno: utilizzo degli spazi di Palazzo Pirelli per promuovere iniziative di alto valore; la prima una mostra permanente in collaborazione con ANSA sulla storia della Regione Lombardia; una sessione straordinaria che si occuperà di temi europei e si concretizzerà: con la sessione comunitaria del Consiglio regionale; con una sorta di Assise interparlamentaria del Consiglio regionale, con la partecipazione del Comitato delle Regioni e dei rappresentanti dei Consigli regionali; e l’invito al Cardinale Angelo Scola a tenere un intervento in Consiglio regionale nel prossimo autunno sul tema “Vita Nuova e Buongoverno”

Comments

comments

LEAVE A REPLY