Elisa Rovida e Skin: una storia molto personale

0
Bsnews whatsapp

Il Chiostro San Giovanni, gioiello del centro storico bresciano e anfitrione d’eccellenza per musica e cultura nella nostra città, venerdì 26 luglio 2013 alle ore 21.30 ospita – all’interno della rassegna estiva di musica, teatro, danza e cinema Luglio a San Giovanni – il concerto della cantautrice bresciana Elisa Rovida.

"Pelle" come l’ultimo avamposto dell’anima prima di affacciarsi sul mondo. "Pelle" come il primo contatto del mondo nel tortuoso viaggio durante il tentativo di raggiungere l’anima. "Pelle" come territorio di frontiera, dove si incrociano profumi, dove sono scolpiti i segni delle grandi battaglie, dove sono custodite per un intenso attimo – quello anarchico dell’emozione – le grandi vibrazioni delle vittorie. "Pelle" come sincera testimone di storie intime, biglietto da visita con il carattere del presente, lo sfondo grafico del passato e qualche tonalità sfumata, segno ancora indecifrabile, del futuro.

"Skin" è la coraggiosa seconda raccolta di inediti di Elisa Rovida (pubblicata lo scorso dicembre), coraggiosa come la scelta di ogni artista quando comincia a scrivere e comporre musica propria, scegliendo di fidarsi e di affidarsi al pubblico a cui decide di dare libero accesso a un canale diretto della sua anima, le cui vibrazioni erano – fino a poco prima – percepite solo attraverso l’emozione dell’interpretazione. Con quest’album, la cantautrice bresciana è sempre più vicina al centro della sua ricerca: la consapevolezza del suo essere come Artista e come Donna.
Venerdì 26 luglio Elisa Rovida torna al Chiostro San Giovanni per un concerto-viaggio in cui si racconta partendo da alcuni pezzi del suo album acustico d’esordio "Rinascimento" rivisitato in elettrico dal trio Electric Bug (Simone Boffa alla chitarra, Arki Buelli alla batteria, Roberto Gherlone al basso) che accompagnerà Elisa sul palco dando alle composizioni una spinta elettrica per una nuova chiave di lettura. Si parte con una bossa nova affidata a "La Finestra sul Giardino", si continua con la struggente "L’amore che cambia le cose", l’introspettiva "Oltre i miei limiti", la richiesta di rimettere l’uomo al centro del mondo con la forza di "Rinascimento" e si conclude con le parole scritte di "Lettera" e la spensierata "Dal suono". Grande spazio poi alla maturità e alla consapevolezza del progetto "Skin" con l’indipendenza di "I Will", l’azzardata consapevolezza di "Vegas Night", la preoccupazione divertita di "Dangerous", la seduzione al ritmo di jogging di "On Timothy Ave", la trasformazione positiva di " I Feel So", la chiacchierata con lo spettatore di "Joy" e la viscerale titol track "Skin".

Presenti all’appello anche alcuni tra i più famosi pezzi di standard jazz, primo amore di Elisa Rovida e tatuaggi indelebili sulla sua pelle: le indimenticabili melodie di "Angel Eyes", "God Bless The Child", "Nature Boy" e inserti popolari di livello assoluto come "New York state of mind" dell’impareggiabile Billy Joel e "This Masquerade" dalla versione del M° George Benson.

Chiostro San Giovanni Brescia
Contrada San Giovanni, 8
ore 21.30

Ingresso 5€ – riduzione tesserati Cinecircolo 4€
Per informazioni e prenotazioni
030 289099 (mar – sab dalle 15 alle 18) centroculturale@sangiovanniev.it
Lo spettacolo si terrà anche in caso di maltempo

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI