Il vigilante ladro: rubava merce sul lavoro e la rivendeva in un “market casalingo”

0

Un vigilante che durante il servizio rubava merce nel supermercato dove lavorare e che poi, nel tempo libero, la rivendeva. Una truffa scoperta che costerà cara a S.F., guardia giurata cosentina di 38 anni, in servizio a Brescia. A stanare la guardia-ladra il furto di domenica al supermercato «Pam» di via Fratelli Porcellaga. È stato beccato e consegnato agli agenti del Commissariato Carmine. Come scrive il Bresciaoggi i poliziotti lo hanno arrestato per il furto e denunciato per ricettazione: l’uomo aveva infatti allestito un minimarket in casa con tanto di etichette e prezzi superscontati.

A beccarlo sono stati gli addetti al servizio antitaccheggio del Pam: dopo aver effettuato l’acquisto di alcuni prodotti ha superato le casse e il servizio antitaccheggio. Poi però è stato visto togliere dalle tasche della divisa altri prodotti, che non aveva pagato.  I poliziotti lo hanno quindi disarmato e perquisito, rinvenendo, 8.100 euro in pezzi da 50 che S.F. ha giustificato come frutto dalla vendita di un terreno in Calabria, e altri pezzi rubati, una custodia per cellulare e una spazzola per capelli. Poi si è proceduto a perquisire l’abitazione della guardia: si è scoperto che una stanza era stata trasformata in market e conteneva la merce rubata, dal valore di 2.000 euro. L’arresto è stato convalidato: il processo si celebrerà a settembre.  La guardia è in libertà, ma la sua abitazione è sotto sequestro. La polizia ora cerca i clienti, che verranno denunciati per acquisto incauto.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY