Brescia calcio: campagna abbonamenti internazionale e biglietti anche on-line

0

La nuova campagna abbonamenti del Brescia Calcio cambia volto. Per la stagione di serie B 2013/2014 sono tante le novità e la prima riguarda la possibilità per i tifosi di acquistare on line il biglietto di ogni singola partita, ma anche di sottoscrivere l’abbonamento per l’intera stagione.

Ma non solo. Basta guardare alla campagna pubblicitaria abbinata alla campagna abbonamenti per rendersi conto che quest’anno il Brescia Calcio ha scelto di aprirsi al mercato non solo bresciano, ma anche alle tante altre culture internazionali che da tempo animano la provincia bresciana.

Da qui la decisione di tradurre anche in inglese le info sul sito internet, mentre il volantino di presentazione degli abbonamenti dal titolo "I nostri colori – La nostra passione" verrà distribuito in italiano, inglese, cinese, arabo e in dialetto bresciano, a testimonianza dell’apertura a nuove culture, ma anche del radicamento dell’identità bresciana.

La campagna abbonamenti inizierà il 30 luglio nella sede del Brescia in via Bazoli (dalle 9 alle 18) e il 2 agosto on line con prezzi bloccati per gli abbonati della passata stagione e possibilità di sottoscrivere la tessera fino al 27 settembre. Ma non è finita qui. Da quest’anno ci sarà anche la possibilità di sottoscrivere un abbonamento Family&Friends, in tribuna laterale e a prezzo vantaggioso, mentre per motivi logistico-gestionali verrà chiusa la tribuna parterre.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ho visto or ora il manifesto con la scritta in quello che ci vogliono far credere sia dialetto bresciano: ci sono due strafalcioni terrificanti. Culur con una turpe dieresi sulla prima U (???) e Pasiu’ con una sola S…errori incommentabili. Fate a meno di scrivere in dialetto, se non ne siete capaci. Peccato perche’ la foto dei bimbi e’ bella. Ultima nota sulle maglie: fanno schifo: sembra una sottomarca della Adidas… la V sotto le ascelle e’ inguardabile. sembrano mutandoni ascellari, non maglie di calcio. Ma chi le ha disegnate? Il concessionario della aston martin…??

LEAVE A REPLY