Mozione per indipendenza Lombardia, Formentini (Lega): tornare padroni a casa nostra

4
Bsnews whatsapp

Nel Consiglio Provinciale del 25 luglio 2013 è stata approvata con i voti di:  Lega Nord per l’ Indipendenza della Padania, Lega padana, PDL, Fratelli d’ Italia  la mozione cofirmata dai Capogruppo della Lega Nord e della Lega Padana che sostiene la battaglia di Color44, comitato promotore( apartitico e trasversale) del Referendum sull’Indipendenza della Lombardia.

"Brescia è la prima provincia lombarda a sostenere con determinazione la richiesta che proviene dalla nostra gente di libertà! Si sta riscrivendo la storia d’Europa, una nuova Europa più fedele alla propria tradizione millenaria", ha dichiarato il Capogruppo della Lega Nord per l’ Indipendenza della Padania Paolo Formentini.

DI SEGUITO IL COMUNICATO INTEGRALE

Brescia è la prima provincia lombarda a sostenere con determinazione la richiesta che proviene dalla nostra gente di libertà! Si sta riscrivendo la storia d’ Europa, una nuova Europa più fedele alla propria tradizione millenaria: l’Europa dei Popoli, delle Piccole Patrie, l’Europa delle differenze, delle diversità. Dal Veneto che voterà, in Consiglio Regionale, già il 30 luglio prossimo per indire un Referendum sull’ Indipendenza, alla Scozia che ha già programmato per il 2014 una consultazione referendaria, alla Catalunya, alle Fiandre l’Europa intera è in fermento e anche da  Brescia, con lo storico voto di ieri, si leva chiara la voce di chi chiede di tornare padroni a casa nostra: liberi di decidere il proprio futuro.

L’Italia deve prendere esempio dall’ Inghilterra e dalla Spagna che riconoscono il diritto di autodeterminazione dei Popoli, diritto  riconosciuto dal diritto internazione e dall’ Onu sin dal 1945 e poi successivamente ribadito in numerose risoluzioni.

Il Gruppo Consiliare della Lega Nord invita i Comuni-Consigli Comunali  della Provincia di Brescia ad approvare la mozione  per sostenere l’ indizione di un referendum Consultivo in Lombardia e dare cosi’ ancor più forza alla battaglia per la Libertà della Nostra Terra.

Il 25-7-2013 una pagina di Storia è stata scritta ed il ringraziamento non puo’ non andare anche ai Gruppi Consiliari di Pdl e Fratelli d’ italia che hanno dato il proprio appoggio ed il proprio voto a sostegno di un cammino  di libertà, un cammino democratico e pacifico, un cammino che porterà a ridare voce al Popolo Lombardo. Dispiace che il Pd non abbia voluto appoggiare una richiesta che proviene dal popolo, dal basso e che e’ una battaglia di civiltà, di democrazia. E’ chiaro che il Pd non combatte l’ Europa dei burocrati di Bruxelles e d’altronde  nulla ci si poteva aspettare da chi da Palazzolo a Desenzano mira, con la rimozione della cartellonistica bilingue, a cancellare l’identità e la storia delle nostre comunità.

Non e’ negando al popolo il diritto di esprimersi che si costruisce il  futuro d’ Europa ma invece partendo dalla gente e rispettando storia, identità, tradizioni e comunità che hanno fatto grande il nostro continente.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

4 COMMENTI

  1. il PDL e Fratelli d’Italia che votano a favore (quando per il 150° la lega non ha fatto sconti con dichiarazioni che ricordiamo) .Complimenti e vi chiedete perchè non vi votano ? IDEALI SOLO A PAROLE

  2. Sono un cittadino del nord, da generazioni e generazioni, e ormai schifato dalla Lega chiedo un referendum per l’indipendenza del Nord dal leghismo! Vero torniamo essere padroni a casa nostra. Leghisti forà dai…..!!!

  3. ma come? volete l’indipendenza dalla padania? la lombardia da sola, staccata dalla madre patria padani figlia del dio pó. per anni avete viaggiato con ampolle dell’acqua sacra del fiume che unisce la padania e adesso volete frantumare la patria. una bestemmia!

RISPONDI