Vendeva libri in Corso Palestro per arrotondare: 160 euro di multa a un anziano

19
Bsnews whatsapp

Dovrà pagare una multa di 160 euro Gianfranco, l’anziano di Roncadelle che da qualche tempo viene in città per guadagnare qualche soldo e arrotondare la pensione vendendo libri ai passanti in corso Palestro. L’anziano – pare – aveva anche ricevuto rassicurazioni dal sindaco Emilio Del Bono sul fatto che non sarebbe stato multato a patto che non disturbasse la gente e non occupasse uno spazio significativo di suolo pubblico. Ma la Polizia locale, giovedì, ha agito comunque. Scatenando comunque un coro di solidarietà nei confronti di Gianfranco.

Tra i commenti da segnalare quello postato su Facebook dall’esponente del Pdl Mariachiara Fornasari:

“Stamattina sono andata in Corso Palestro per conoscere Gianfranco, il simpatico pensionato che regala ai passanti i suoi libri in cambio di un’offerta. A lui quei pochi soldi, che vengono dal buon cuore dei bresciani, fanno comodo perché con la sua misera pensione proprio non ce la fa. Ho scelto un libro e gli ho lasciato quello che avevo nel portafogli (non molto in verità): mi ha abbracciato e ringraziato…chiunque abbia voglia di passare a conoscerlo farà un bel gesto, lui è sempre lì che vi aspetta con un sorriso”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

19 COMMENTI

  1. Complimenti ai 9 (nove!!!) vigili che sono andati a multe lo….spero che trovino lo stesso coraggio (sigg…) per andare nei campi rom per multare e/o sequestrare ai numerosi zingari che infestano la città’…

  2. Complimenti ai 9 (nove!!!) vigili che sono andati a multe lo….spero che trovino lo stesso coraggio (sigg…) per andare nei campi rom per multare e/o sequestrare ai numerosi zingari che infestano la città’…

  3. Come volevasi dimostrare! Adesso si cambia , il simpatico (???!!!) slogan del sig. Del Bono! Fosse stato un rom, un semplice clandestino o, meglio ancora uno dei bravi ragazzi dei centri sociali, tutti i nostri bravi giornalisti e politici si sarebbero stracciate le vesti . Invece è solo un "povero" bresciano con una misera pensione e allora, i solerti vigili gli fanno la multa e nessuno protesta. Cari progressisti, "compagni" e "amici" per me siete il peggio del peggio. raditori del Popolo .

  4. 9 vigili per un indifeso pensionato??? Che vergogna per una città come Brescia!!! Anziché muoversi per aiutarlo hanno pensato bene e in maniera molto più veloce e facile di multarlo…
    Perché 9 vigili??? Non potevano mandarne 1 e mandare gli altri in servizio in otto altre zone di Brescia???…e no…volete metttere la soddisfazione di multare un pensionato che per giusta causa svende il suo patrimonio culturale per VIVERE!!!
    C’è solo da vergognarsi, si vergognino le autorità competenti in merito, si vergognino gli addetti comunali di Roncadelle con annesso il sindaco!!! Bravi SOLO ad emanare tasse a noi cittadini senza curarsi delle difficoltà a cui vanno incontro gli stessi.
    Perché non si è aiutato quest’uomo, arrivato a fare questo gesto estremo??? Ricordo anche, per i malpensanti, come hanno scritto in tanti che NON è dovuto nessun rilascio di nessuna fattura per i libri venduti dallo stesso in quanto gli stessi USATI e già tassati quando comprati!!!
    Perché ci si è accaniti SOLO su questo pover uomo??? Perché NON andiamo fuori da tutti i supermercati a CACCIARE e MULTARE i tanti che chiedono elemosina o i parcheggiatori abusivi della città???
    Molto più facile nei confronti di un Italiano che per onore e dignità pagherà questa multa.
    Complimenti, veramente civile quest’Italia da TERZO MONDO.

  5. e la prossima volta che un anziano prova a stare a galla altre punizioni. Bravo ora si che si vede il cambiamento. Grande DEL BONO, sei il mio Sindacoooooo!!!!!!!! !!!!!

  6. Complimenti al sindaco e ai 9 pinguini questo e un ottimo esempio da dare con merito non provate nessun rimorso certo che no dovevate eseguire gli ordini di un emerito bastardo

  7. Suggerisco all’anziano di prendere la cittadinanza congolese e darsi ai più svariati reati….potrà fare tutto quello che vuole(compreso rubare e spacciare) e nessuno gli romperà le scatole.

  8. Egr. sig. "congo" la "ministra nera" come scrive Lei è compagna di partito del sig. Del Bono, sindaco di Brescia. Verosimilmente questaa mentalità dei compagni/amici piddini: colpire gli italiani (anche indigenti) e aiutare i fratelli migranti. Così come hanno fatto opponendosi alle varie delibere di giunte e comuni per dare la precedenza nelle graduatorie per le case popolari agli italiani.E se non basta o non si muove il pd c’è sempre la CGIL…..

  9. il caldo fa brutti scherzi a roby: la kyenge avrebbe suggerito a del bono di colpire gli italiani indigenti e favorire gli africani? lo sa almeno i vigili applicano un regolamento comunale vergognoso voluto da rolfi per colpire gli stranieri e che finisce poi per colpire tutti, compresi ovviamente gli italiani?

  10. Perchè non organizzare una colletta tra cittadini, magari proprio tramite bsnews, per aiutare questo anziano, che simboleggia un poco tutti i nostri anziani in difficoltà?

  11. Egr. sig."congo" ,se Lei avesse letto cosa ho scritto non avrebbe scritto la cavolata che dice…purtroppo i comportamenti di certa gente sono insiti nel loro dna….Al resto non ha nulla da obiettare??tutto in regola per Lei …e per i suoi (presumo) amici democratici??!!??Bas ta vedere nei parcheggi quanti "fratelli migranti" ci sono a elemosinare e nessuno che interviene. Non mi dica che è un caso? é una scelta politica di questa giunta e del centrosinistra a livelli nazionale di favorire gli stranieri rispetto agli italiani.Infatti nei famosi 8 punti del sig. Bersani ( siì sì , lo smacchiatore di leopardi)c’era il discorso dello ius soli come priorità nazionale. Non la disoccupazione, non le aziende che delocalizzano, non lo stato che non paga i debiti, non la sanità che non funzione,non l?Aquila ancora distrutta , non la mafia , camorra etcc, non il welfare (brutto termine anglofono)ma lo ius soli è una della priorità per i signori del PD! Non le dice nulla l’aumento degli sbarchi di clandestini aumentati a dismisura in quest’ultimo periodo dopo le "uscite" del vostro ministro per l’"integrazione"sul discorso dello ius soli??Ad maiora.

  12. Lascia perdere Rob….purtroppo il coccola-immigrati è incapace di capire il punto di vista altrui..il problema non è lui,a me fa tenerezza,ma il fatto che le redazioni dei giornali e le procure della repubblica sono piene di gente come lui.

  13. Per fortuna non è successa questa cosa ignobile con la GIUNTA PAROLI-ROLFI altrimenti i soliti di sinistra avrebbero indetto subito una manifestazione antirazzista, anticapitalista, antifascista, …….

  14. "Opovo" giornale del nordest del Brasile, commentando il lacio di banane nei confronti dell’orango come definito dal Vicepresidente del Senato, fatto grave da cui mi dissocio, nel suo esame della vicenda non lesina critiche al Ministro per le sue posizioni filoimmigrati a volte al limite della legge e il suo disinteresse per i problemi dei cittadini Italiani, questo a dimostrazione che chi a nomoinato questa qua a fatto un granda errore.

RISPONDI