Al Civile orecchio “bionico” per mamma e figlio sordi

0
Bsnews whatsapp

Il 24 giugno scorso a Brescia la medicina ha fatto un ulteriore passo avanti. All’ospedale Civile sono stati installati due impianti cocleari, in grado di ripristinare l’udito nelle persone con sordità profonda, in una mamma e nel suo bambino di circa 1 anno. Questo risultato ha coinvolto diversi reparti degli Spedali civili e dell’Ospedale dei bambini, in primis l’Unità operativa di otorinolaringoiatra degli Spedali civili e la Ssvd di audiologia e foniatria dell’Ospedale dei bambini di Brescia. “Attraverso lo screening neonatale – si legge in una nota degli Spedali Civili di Brescia – che viene effettuato anche nella struttura bresciana entro i tre mesi di vita e un intervento terapeutico/riabilitativo condotto entro i primi sei mesi, la sordità riscontrata può essere trattata con successo in tempi rapidi” E ancora: “L’impianto concleare è un valido strumento altamente tecnologico che, utilizzando un arry multicanale, si sostituisce nella funzione alle cellule cigliate della coclea, assenti nei pazienti affetti da sordità neurosensoriale profonda bilaterale”. Insomma, un successo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI