Movida, Rolfi all’attacco: la delibera della Loggia genera disoccupazione

7
Bsnews whatsapp

"Apprendo con grande rammarico la notizia dei tagli al personale che alcuni gestori di locali della zona Carmine sono costretti a effettuare per far fronte alla riduzione dell’orario d’apertura voluto dal sindaco Del Bono. Il tutto, chiaramente, senza che i sindacalisti aprano bocca". Il segretario provinciale della Lega Nord di Brescia, Fabio Rolfi, ha commentato così i licenziamenti operati dai gestori dei locali del Carmine.

“Chiediamo che venga immediatamente revocata la delibera. – prosegue Rolfi – Si tratta di un documento sbagliato, punitivo e pericoloso parchè rischia di mettere fuori mercato decine di attività imprenditoriali che garantiscono posti di lavoro ai giovani bresciani. E la difesa del lavoro deve essere la nostra priorità. Questa delibera è stata approvata con troppa fretta e la fretta è sempre cattiva consigliera, soprattutto in situazioni così delicate".

"Se da un lato – conclude il segretario provinciale del Carroccio – dobbiamo garantire il lavoro, dall’altro dobbiamo anche difendere il diritto al riposo dei residenti. Per questo motivo la Lega Nord avanzerà a breve una proposta concreta: istituire un fondo, alimentato dalle multe comminate nella zona dalla Polizia locale, per finanziare interventi di limitazione acustica, come sostituzione delle finestre, e di installazione di impianti di condizionamento per gli edifici residenziali del quartiere". 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

7 COMMENTI

  1. Con tutte le povertà cbe ci sono a Brescia Rolfi ha il coraggio di proporre la sostituzione di finestre e l’installazione di climatizzatori di a spese del comune!!!! Ma si vergogni!!! di una cosa sono contenta che non ci sia più la giunta Paroli.

  2. L’operazione dei gestori e’ puramente strumentale. E’ un modo per fare pressione. Quanto al signore che sembra essersi svegliato ora mi limito a dire che la situazione e’ degenerata per la sua inerzia parolaia degli ultimi tre anni. Se avesse fatto rispettare le norme a tempo debito non si sarebbe arrivati agli eccessi attuali. Credo che farebbe bene a tacere.

  3. Posto che a me della questione non me ne frega una mazza ,quanto siete ridicoli voi anti-rolfiani internettiani? ossessionati è dire poco, i vostri cervelli all’ammasso, ore e ore a commentare online le dichiarazioni di rolfi (per la cronaca il consigliere più votato alle ultime elezioni)…..

  4. Il piu’ votato? In lista c’era solo lui. Chi ha fatto prendere alla Lega la sonora batosta che ha rimediato alle elezioni. Il chiacchierone ampollaro.

RISPONDI