I due nuovi autovelox di Ghedi? Li pagano i cittadini

0

I soldi nelle casse comunali mancano. Per questo i cittadini hanno deciso di aprire i portafogli e pagare di tasca loro i due nuovi speed check installati a Ghedi, in modo da rallentare la velocità delle auto che percorrono quotidianamente via Castenedolo (su cui si affaccia anche un parco molto frequentato dai bambini). A finanziare le apparecchiature gli attivisti del Comitato Quartiere Cave guidato da Pierino Festa.

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY