Altra fumata nera dai camini della centrale di Rodengo, i timori dei cittadini

0

Una lunga colonna di fumo nero visibile a grande distanza, e nei pressi della centrale un persistente e fastidioso odore di plastica bruciata. Dopo un analogo episodio verificatosi solo ad aprile, torna a far parlare di sé la centrale a biomasse legnose di via Paradello a Rodengo Saiano.

Se ad aprile la causa della fuoriuscita del fumo nero fu avvisata nel cattivo funzionamento della caldaia (leggi la notizia), sembrano essere diverse le cause che hanno portato alla fumata di ieri mattina (l’episodio si è verificato intorno alle 11). Non cambia invece la preoccupazione dei residenti e delle associazioni di volontariato, che ancora una volta evidenziano che la tecnologia messa in campo dalla Paradello Ambiente a Rodengo non garantisce adeguate garanzie di rispetto della salute umana e dell’ambiente. 

La palla è già nella mani di Arpa ed Asl, avvisate prontamente della fumata nera da parte di Legambiente Franciacorta, che dovranno stabilire la causa del problema: tecnica o errore umano?
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY