Turismo in Lombardia: prime per ospitalità Milano e Brescia

0

L’estate 2013 in Lombardia può contare su 3.531 strutture ricettive attive sul territorio, una su dodici in Italia, in crescita del 2,5% in un anno. Aumenta soprattutto l’offerta di strutture alberghiere e per soggiorni brevi o economicamente meno impegnativi come Bed & Breakfast e residence, +11,6%. La provincia che offre il maggior numero di strutture alberghiere e turistiche è Milano che ne conta 975, il 27,6% del totale lombardo. Seguono Brescia con 765 imprese (21,7% lombardo) e Sondrio con 526 (14,9% lombardo).Le crescite percentuali maggiori in un anno si registrano, invece, a Monza e Brianza (+8,1%), Milano (+5,1%) e Lodi (+4,8%). Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro imprese relativi al settore turistico alberghiero al secondo trimestre 2013 e 2012. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. peccato che i luoghi turistici di Brescia a partire dal <<<<<<<<<<<castello, non siano per niente curati!IL verde non non è un prato,ma erbacce varie,carte dappertutto,orari di apertura assurdi,ecc.Quando andiamo all\’estero non impariamo mai niente da come gli altri curano il territorio e valorizzano i loro monumenti? Da quanto si vede,credo proprio di no!

  2. Per giancarlo: si parla di provincia. Non di città.
    La provincia di brescia offre diverse strutture in diversi scenari. Dal lago di garda, al lago d’iseo fino alla montagna, per esempio la val camonica ma non solo.

LEAVE A REPLY