Per tappare il buco, oltre all’aumento di Irpef e Imu, la Loggia venderà Omb

0

Arriva nel giorno più caldo dell’estate la conferma che a partire dall’autunno i bresciani dovranno rassegnarsi a sborsare in tasse un bel gruzzoletto in più rispetto allo scorso anno. Complessivamente tra aumento Irpef e innalzamento delle aliquote Imu in città si raccoglieranno 22,5 milioni in più del 2012.

Sono state confermate le previsioni dei giorni scorsi (leggi la notizia), sia per l’Irpef che per l’Imu. La Giunta ha anche stabilito di effettuare controlli straordinari e recuperi dell’evaso per recuperare altri fondi, oltre che tagliare le spese delle aziende controllate, e rivedere l’organizzazione della macchina amministrativa. Del Bono dice che la decisione è stata sofferta, ma necessaria se si vuole evitare il commissariamento. Il sindaco non si prende la responsabilità di ciò che la sua Giunta è stata costretta a stabilire ieri, anzi ribadisce che le tasse in più sono il frutto delle spese del suo predecessore, ad iniziare dall’acquisizione di Omb che dovrà per forza di cose essere messa sul mercato non doveva acquistare Omb: «Una società sta in piedi se investe, ma come si fa se non ci sono risorse? Nel 2012 ha perso 1,2milioni di euro al netto della cessione della sede e dell’aumento di capitale da Brescia Mobilità. E la tendenza è a continuare a perdere, come dimostra il semestrale».

Sacrifici, insomma, ma Del Bono conferma che ci saranno solo per il 2013. Dal bilancio 2014 stop alle tasse e più risorse ai servizi sociali.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. ecco: Paroli dava la colpa a Corsini, Del Bono da la colpa a Paroli……. mi pento già di averlo votato. caro "Bravo", visto che sei così contento di pagare le tasse messe da Del Bono, paga anche le mie!!!!!!!

  2. Ma vergogna di cosa? Di sistemare i conti lasciati dagli altri? Bravo Del Bono e bravo Panteghini. Chi ha dati diversi da quelli presentati li porti, altrimenti taccia e la smetta con le chiacchere da bar.

  3. Purtroppo quelle di questa giunta non sono libere scelte ma necessità derivanti dalla gestione Paroli e dall’assurdità del patto di stabilità…

  4. le nuove tasse che così celermente e spensieratamente sono state annunciate, chi le paga?
    i residenti del comune di Brescia.!!!!! ovvero non Del Bono ed altri membri della giunta, che guarda caso non abitano in città……..

  5. Magari OMB potrebbe comprarla il manegement che si sforza ad ogni occasione di dire che le cose funzionano molto bene in ditta. Oppure si potrebbe rivenderla a qualche ciellino che, dopo averla ceduta al comune per il bene dei lavoratori, ora potrebbe ricomprarla per il bene della città. Attendiamo ansiosi proposte di acquisto.

  6. È incredibile come quelli di sinistra sanno giustificare e sostenere scelte simili con post come quelli qui sotto… Colpa di Paroli????? Voglio ricordare che la sinistra ha trasformato un comune ricco come quello di Brescia in uno indebitato sull’orlo del baratro… Prima spendendo 900 milioni € per una metro tanto utile che è sempre sotto utilizzo e che manco pareggia i conti di esercizio (figurar si autofinanziarsi) poi facendosi fregare dai milanesi nell’aggressione A2A: prima il comune incassava anche 80 milioni € all’anno di dividendi, ora a momenti neanche 10…. Tutto colpa di Paroli??? Sentiamo che giustificazioni avete!!!

  7. La scelta di salvare la OMB è invece un investimento: innanzitutto ha salvato tanti posti di lavoro e quindi tante famiglie, inoltre nel tempo si può ripagare con i suoi utili che seppur pochi però ci sono.
    Del Bono inoltre si dimostra davvero di sinistra e cioè totalmente inadatto al mondo degli affari: se decidi di vendere una azienda ne devi "sviolinare" le qualità non il contrario!!!! Dimostra capacità manageriali e "commerciali" degne di Homer Simpson!! (Cit: prima di cedere i diritti e parlare di soldi devo confessare che sono disperato e ho bisogno di vendere. Cosa mi offre?? – Zero!!! -Doh…. d’accordo!!!

  8. eh ma del bono ha bisogno di soldi per il "sociale"…..indovi nate cosa è il "sociale"? le prebende agli immigrati….ricorda tevelo la prossima volta: i piddini a votare ci vanno sempre!

  9. ma davvero pensa che l’interessato ad acquistare OMB si interessi alle opinioni del sindaco? Piuttosto leggerà i bilanci e le valutazioni sulla bontà dei crediti vantati da OMB per commesse pubbliche…

  10. Il sindaco in questo caso è anche il proprietario della OMB (o uno dei proprietari, sicuramente una delle voci più autorevoli in capitolo): tu acquisteresti una azienda da un proprietario che dice "vendo questa azienda perché non va bene ed é un disastro con i conti"??!!!!! Se poi le carte dicono il contrario io ci annuserei puzza di bruciato (conti falsati)…. Nel dubbio o non compro o tiro tantissimo sul prezzo, in ogni caso ci smena la città di Brescia ed i lavoratori dell’OMB. le dichiarazioni pubbliche contano comunque tantissimo

  11. Fino a poco tempo fa, quando batteva cassa a Brescia Mobilità, il management di OMB affermava che, per il piano di rilancio messo in atto, nel 2013 sarebbe ripreso il fatturato e si sarebbe raggiunto il pareggio. Ora sembra che non sia così "la tendenza è di continuare a perdere". In una azienda privata sarebbero tutti a casa, ma OMB ora è pubblica e i cocci restano a noi cittadini …

  12. Ma cosa dici Albi???? Quali utili OMB????.
    Ci dicono che OMB nel 2012 ha perso 1,2 milioni "al netto della cessione delle sede" questo significa che le PERDITE erano anche di più. Poi nel primo semestre 2013 altre perdite… Quindi QUALI UTILI???? Mantenere, a spese dei cittadini, qualcosa che non funziona (o non che i politici non sanno far funzionare) alla fine danneggia gli altri cittadini.
    Oltre a OMB ci sono anche le famiglie dei dipendenti MAC, in futuro di quelli della Caffaro. Il comune o il pubblico non può farsi carico di tutti, soprattutto quando così si mantengono in piedi carrozzoni con indubbie origini politiche (da dove viene il management di OMB???)

  13. I penso che ci sono dei soldi che sia giusto spendere. È vero, non conosco le strategie aziendali della OMB come non le sa nessuno di noi, ma resta comunque una azienda che se ben gestita può avere un futuro positivo ed è in questo senso che parlavo. Si parli magari di gestione sbagliata e strategie da rifare, si può anche PENSARE di cederla per motivi strategici (in mani serie però), ma fare certe dichiarazioni è da dementi.

    OMB resta comunque marginale nel discorso "conti del comune di Brescia": se questi sono in rosso i motivi sono principalmente un piano finanziario da codice penale per costruire una inutile (almeno fino ad oggi) metropolitana e la fregatura che ci siamo fatti rifilare dai milanesi per ASM/A2A…. e in questo il caro Del Bono deve guardarsi in casa sua. Si prevedeva di fare un mutuo (ad oggi 400 milioni) da pagare con i biglietti ad 1.90€ (prezzo fuori legge visti i paletti regionali e paradossale quindi la cagnara che fecero quando Paroli passò da 1.00 ad 1.20€): ebbene, non solo non lo pagano quel mutuo, ma non sono manco suffucienti a coprire i costi di gestione annuali visto che dovrebbe trasportare almeno 2 volte e mezza la gente che porta ora!!!!
    Già la metro la paghiamo noi in mille modi, ora pure questi aumenti???
    La verità è che il PD si dimostra in partito delle tasse

  14. Per come la vedo io, visti i risultati e la situazione compromessa, la vendita di OMB, più che a "tappare il buco" del comune (OMB è controllata da Brescia Mobilità) servirà ad evitare interventi finanziari ulteriori, vuoi richiesti dal fantomatico piano di rilancio di OMB (sconfessato nei fatti= perdite che persistono) o vuoi richiesti da ulteriori aumenti di capitale sociale necessari se come appunto si prefigura anche nel 2013 si genereranno perdite… ma tant’è va chiusa la falla che drena risorse pubbliche!

  15. Sinceramente non capisco una cosa.
    Prima OMB, dopo l’acquisto da parte del Comune, recupera fatturato e risultati (bilanci ufficiali in utile). Poi Paolo Valerio prende il posto di Marco Medeghini alla Presidenza di OMB (destinato sembra ad altri lidi) e tutto cambia: anno 2012 in forte perdita, predisposizione piano di rilancio triennale, ma semestrale 2013 già negativa e prospettive di chiusura 2013 ancora negative. Che succede???? OMB era stata rilanciata o è davvero decotta? O c’è dell’altro: incapacità, improvvisazione? Vorremmo sapere.
    Certo, il fatto che il comune la voglia vendere, mi fa ritenere che si sia dell’altro che non conosciamo. In questo caso comunque è meglio vendere rapidamente che attendere altre perdite che Comune e Brescia Mobilità non si possono permettere!

  16. Ma questa che dovrebbe essere una giunta di centro-sinistra ha pensato ai lavoratori che – se è vero che OMB non va bene – si troveranno verosimilmente sul marciapiede?

  17. Caro OSSERVATORE l’alternativa non è quella di chiudere OMB, lasciando su di un marciapiede i dipendenti. L’alternativa, unica è sola, e quella ridarla al mercato. Se ci sono privati interessati, ben vengano!!!. Cerchiamo di trovare soluzioni che salvaguardino i posti di lavoro senza gravare ancora sul bilancio comunale.

  18. Ma dai.. come si fa a privatizzare un’azienda, che peraltro si sostiene andar male, salvaguardando i lavoratori? Sarebbe un’operazione immensamente ipocrita.

  19. E’ molto semplice Osseratore.
    Un’impresa privata non deve sottostare a logiche politiche: niente Cda creati solo per compensare gli amici, niente consulenti amici degli amici, niente assunzioni basate solo su clientele e non sulle capacità …togli tutto questo e un’azienda pubblica boccheggiante si trasforma il più delle volte in un’azienda diversa, in grado di stare in piedi da sola e non grazie alle sovvenzioni pubbliche.
    Se quindi ci sono, come si dice, dichiarazioni di interesse per OMB… che si vada avanti!

LEAVE A REPLY