In Aib uno sportello per la “sburocratizzazione”

0

"Poichè è sempre di più il tempo delle imprese sottratto al mercato ed alla produzione, in favore di quello cui sono obbligate dal corretto assolvimento delle pratiche burocratiche, AIB apre uno sportello finalizzato alla sburocratizzazione che farà riferimento al direttore David Vannozzi". Marco Bonometti, presidente di Associazione Industriale bresciana, ha accolto da tempo l’invito della Prefettura di Brescia e ieri ha  ufficializzato un’iniziativa  le cui basi sono state  poste ormai da alcune settimane “durante le quali – spiega Marco Bonometti –  c’è stata una serie di incontri in cui, con la presidenza di AIB,  si sono confrontati i responsabili dei principali uffici pubblici cittadini cui fanno riferimento le imprese, con obiettivo lo snellimento – il più possibile ampio e sempre nel rispetto assoluto della legalità – dei tempi e delle procedure amministrative”.

La burocrazia è una tassa occulta sulle imprese:   si stima che  pesi sul sistema economico bresciano per oltre un miliardo  di euro l’anno,  effetto di un eccesso di proliferazione normativa  che negli ultimi cinque anni ha visto l’emanazione di  288 norme nel solo campo fiscale e tributario. “Accogliamo l’invito del Prefetto – ha commentato il presidente di AIB Bonometti – mettendo a disposizione degli associati un nuovo servizio con una struttura che avrà il compito di favorire lo snellimento delle procedure e rimuovere  intoppi ed eventuali inefficienze che le imprese incontrano nell’acquisizione di un’autorizzazione. Ci rendiamo perfettamente conto che ad una “burocrazia zero” non si potrà arrivare, ma che sia possibile un sistema burocratico snello ed efficiente è una condizione che le imprese  richiedono per competere sui mercati.”   

Comments

comments

LEAVE A REPLY