Agli arresti domiciliari, picchia la compagna e scappa: arrestato rumeno per evasione

0

Nel tardo pomeriggio di ieri, alle ore 19.30 circa, un equipaggio della Divisione Anticrimine della Questura, nel rientrare in sede ha sentito via radio la diramazione della centrale operativa della Questura alle vetture Polizia sul territorio, di una segnalazione di lite in una abitazione in via Milano. Nello specifico una cittadina rumena del 1980 lamentava di essere stata aggredita da un suo connazionale del 1979, agli arresti domiciliari in quello stesso appartamento in via Milano. L’uomo, dopo la lite con la donna e dopo averla percossa, si è allontanato contravvenendo la misura cautelare di cui è destinatario per la commissione di reati inerenti la clonazione e l’utilizzo di carte di credito clonate.

 

Un’ora più tardi, percorrendo viale Venezia, gli agenti della Divisione Anticrimine, hanno riconosciuto in strada, a piedi, il cittadino in questione e, con l’ausilio degli agenti di una Volante che era di passaggio, lo hanno fermato e tratto in arresto per evasione. L’uomo è stato inoltre indagato in stato di libertà per le percosse alla donna che è stata medicata presso il pronto soccorso senza riportare fortunatamente gravi conseguenze. L’uomo è stato condannato per direttissima a 8 mesi di reclusione in carcere.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. e fra poco entrerà in vigore lo svuotacarceri…..ch iudetevi in casa e azionate l’allarme, ci sarà da divertirsi.

LEAVE A REPLY