Stazione, scovato albergo abusivo cinese: in cinque stanze 18 posti letto

0

Sarà pure economico, a 15 euro a notte, ma più che albergo assomiglia a un carcere. E’ stato scovato grazie a segnalazioni di privati cittadini, in zona stazione, dagli agenti della Polizia Locale di Brescia un albergo cinese abusivo. All’ottavo piano del condominio Pegaso di via Stazione al civico 54, una famiglia cinese che ha in affitto dal proprietario, cinese, l’appartamento l’ha trasformato in hotel.

Gli inquirenti prima di intervenire hanno notato come in alcuni esercizi della zona, gestiti da cittadini cinesi, venivano distribuiti biglietti recanti la dicitura: “Fronte stazione; bel posto per dormire camere singole e doppie”. Gli agenti hanno dunque provveduto a verificare come l’appartamento fosse in realtà un albergo abusivo con cinque camere, ognuna delle quali occupata da persone di nazionalità cinese senza alcun titolo di residenza nel locale. Uno sgabuzzino risultava adibito a ripostiglio per i bagagli ed erano accatastati sette materassi che andavano ad aggiungersi ai diciotto posti letto effettivi. Al momento del controllo sono state identificate otto persone tra cui un minore e un clandestino privo di documenti di identità e di soggiorno, successivamente accompagnato al Comando per le pratiche di espulsione.

Il titolare del contratto di locazione e gestore dell’albergo abusivo era un cittadino cinese di 41 anni. Le condizioni igieniche erano allarmanti sopratutto nei locali comuni. I tecnici dell’Asl hanno segnalato la situazione, ordinando di fatto il divieto di uso dei locali.

Il gestore ha pure fatto resistenza alle forze dell’ordine, rifiutandosi di firmare il verbale, ma poi ha seguito gli agenti al Comando. Gli ospiti invece, 7 al momento del controllo, di cui uno clandestino, si sono ostinatamente chiusi nel silenzio facendo capire di non parlare né l’italiano né l’inglese. Non è da escludere che il sindaco emetta ordinanza di sgombero o di sfratto.   

 

La Polizia locale ha infine provveduto a chiedere al sindaco di Brescia l’adozione di una Ordinanza Contingibile Urgente di inagibilità con conseguente sgombero delle persone presenti fino al ripristino delle normali condizioni abitative. 

(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Spero intervengano i centri sociali per fermare questo vile atto discriminatorio contro della povera gente! Communista forevver!

  2. Leggi bene cosa scritto nell’articolo…ALBE RGO ABUSIVO e CONDIZIONI IGIENICHE ALLARMANTI!!!
    E’ mai possibile che tu abbia la mente così chiusa e ottusa? Le regole devono valere per tutti e NON SOLO per NOI Italiani.
    Ben vengano le perquisizioni della Polizia contro questo sfruttamento!!! Viva la Polizia e gli onesti cittadini!!!

LEAVE A REPLY