Festa della Radio, questa sera i Ministri e i Marydolls

0

Martedì 20 agosto 2013, sul palco principale della XXIIesima Festa di Radio Onda d’Urto (via Serenissima, Brescia) ci saranno I ministri, con il tour legato al quarto album della band “Per un passato migliore” uscito nel marzo 2013. Ingresso a 7 euro dalle 20 con biglietto Siae.

Il loro sound è semplicemente il modo migliore che il trio abbia trovato per dire quello che ha da dire. Nella loro prima sporca dozzina di brani, “I soldi sono finiti” (2006), c’è già dentro di tutto: la loro ansia milanese, la crisi discografica, la voglia di scappare, il problema dell’integrazione razziale e la vergogna dei C.P.T. Ma soprattutto i Ministri non la mandano a dire: power trio chitarra/basso/batteria, rock duro e puro, sporco, di una sincerità e di una schiettezza che nessuno si aspettava da un gruppo così giovane, che per attitudine, tematiche e faccia di culo, sembrano i nuovi profeti del punk ma che suonano rock contaminato di grunge e ballate, incentrate sulle esperienze delle generazioni nate dagli anni ’80 in poi: la mancanza di coraggio per un nuovo assalto al cielo, la rabbia, la disperazione. E ancora: la precarietà (“La ballata del lavoro interinale”), il miraggio della casa (“Diritto al tetto”), la crisi che avvolge tutto e tutti (“Lo sporco della Grecia”), la società “law and order” (“Bevo”) e la desolazione del “deserto del reale” (“Tempi bui”). Da allora, tra tour lunghissimi e dischi non c’è più alcuna soluzione di continuità: dagli studio escono l’ep “La Piazza” (2008), “Tempi bui” (2009) e “Fuori” (2010). L’ultimo lavoro è datato 12 marzo 2013, il quarto: “Per Un Passato Migliore”, preceduto dal singolo “Comunque”, accompagnato dal video diretto da Sterven Jonger.

In apertura sul palco principale i MARYDOLLS. I Marydolls muovono i primi passi all’inizio del millennio in formazione a due, con i cugini Paolo Morandi (voce-chitarra) e Michele Bertoli (batteria) che iniziano a suonare facendosi largo tra la scena alternativa bresciana. Con l’arrivo di Lorenzo Toninelli al basso e di Paolo Damiano alla produzione artistica registrano l’unico demo-tape «Psychobambola», che, con il brano “Il vortice” vince il Vitaminic Awards 2001. Il primo album, «Liquirizia-Brain», viene pubblicato nel 2008 per la Mizar record in collaborazione con Audioglobe e Lunatik e il gruppo si esibisce nei locali cult della penisola condividendo il palco con Verdena, Marlene Kuntz, Tre allegri ragazzi morti, Linea 77 e altri importanti artisti della scena rock italiana. Sempre nel 2008 la band suona all’Heineken Jammin’ Festival aprendo la giornata conclusiva della kermesse, suonando sul main stage insieme a Police, Alanis Morissette e ad altre band di fama mondiale. Diversi i riconoscimenti ricevuti con il primo disco, tra cui il premio della critica «Rockstar». Nel 2011 la band si chiude in studio per registrare il secondo disco: “La calma”. Con il 2013 arriva la firma per l’etichetta indipendente IndieBox Music e la band esce con il nuovo intenso lavoro, intitolato per l’appunto “La calma”.

Sugli altri palchi:

TENDA BLU

h. 23.45 LUCERTULAS. A seguire STEFANOB, DARK MATT3R, EXILE, JF LEE.

STAND MIGRANTI

h. 20.00 TEATRO PER BAMBINI “Parole sulla sabbia: storie del Mediterraneo”, con Abdul. Spettacolo realizzato con Claudio Simeone. A seguire ALESSANDRO SIPOLO, con il suo ultimo cd “Eppur bisogna andare”

PATCHANKA

h. 20.00 ETIK ONDA DEFILÉ – seconda edizione. Dalle 24.00 BRAGGING – techno/electro from the looney goons crew

Comments

comments

LEAVE A REPLY