Caccia in deroga, Rolfi (Lega) risponde al Pd: “Poco informati e incoerenti”

0

Il consigliere regionale della Lega Nord Fabio Rolfi interviene sulle dichiarazioni dei rappresentanti del PD Galperti e Tomasi riguardo alla caccia in deroga.

"Devono smetterla di prendere in giro i cacciatori, si comportano nel modo opposto nelle sedi istituzionali rispetto a quanto dichiarano durante l’estate" ha affermato Rolfi.  

"Contrariamente a quanto dichiarato da Galperti e Tomasi regione Lombardia non può adottare una delibera sulla caccia in deroga senza ricercare un preventivo assenso in sede europea sul tema, cosa che si sta facendo. E’ un percorso difficile e lungo – spiega Rolfi – ma che va assolutamente portato a compimento per difendere una tradizione radicata e positiva. Sarebbe pero’ opportuno che la politica eviti di continuare a illudere e a semplificare una materia altamente complessa". 

"Per quanto riguarda invece il tema degli osservatori regionali ricordo a Galperti, forse distratto, che è stato proprio il parlamento nazionale di cui lui è membro a votare a maggioranza tra cui il suo partito per la soppressione degli osservatori regionali con la legge comunitaria recentemente approvata.  Peraltro il Pd ha votato contro agli emendamenti della Lega Nord – conclude Rolfi – finalizzati a difendere gli osservatori regionali. Cosa può fare regione ora ? Violare una legge dello stato ? È questo che propongo Galperti e Tomasi ? Un po’ di coerenza e conoscenza della materia per cortesia.." 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. É un po’ patetico leggere Rolfi come avvocato difensore dei cacciatori.Dopo che per anni la Lega non ha fatto nulla per la difesa delle tradizioni venatorie bresciane ora il prode Rolfi "suggerito"dall’ Ass. Guarneri del CRS e non piu del Pdl ,per questo verra "cacciato"a breve,fa l’avv. difensore di Fava Ass.Reg leghista arrogante e incompetente in tema di caccia.Cosa non si a per la pagnotta e uno spiedo.

  2. Per fortuna che siamo in Europo allora … ci pensa lei a mettere le cose un po’ a posto in materia di caccia! Se fosse per i troglodi brasciani, bergamaschi e vicentini saremmo ancora al tempo del vischio!!!

  3. Egregioutente "Contro la caccia", sicuramente Lei è un vegano o un vegetariano. Nessuno la obbliga ad essere carnivoro. Perciò Le sue .azzate Le tenga per Lei e i suoi amici anticaccia….Nessun o la obbliga a fare cose per Lei negative……PS sono un cacciatore ,fiero ed orgoglioso di esserlo!!!!

  4. E Marco Bruni dove lo lasciate?lui e Parolini sono i veri tutori dei cacciatori la federcaccia il vero baluardo quella di Rosini e i Bonomi certamente non quella di Bosio e Guarneri ,sodali in tutto e per tutto ma non per i cacciatori.

  5. La caccia e’ una tradizione secolare un diritto per tutti e’ ora di finirla con i falsi ambientalisti che siete i primi a fare solo danni guardatevi attorno che ci sono delle cose piu’ serie al mondo….(grazie per le promesse della lega)

LEAVE A REPLY