Nuovo stadio: incontro tra Loggia e Infront. Quattro mesi per presentare il progetto

0

Primo incontro ufficiale tra il Comune di Brescia e Infront per la realizzazione del nuovo stadio. Il colosso dei diritti televisivi aveva infatti espresso la volontà di costruire un nuovo stadio a Brescia.

All’incontro hanno partecipato, oltre al sindaco Emilio Del Bono e al direttore generale di Infront Giuseppe Ciocchetti, anche Bruno Ghirardi, avvocato del Brescia calcio e consulente della Lega di serie A. Dalle parti è stata espressa piena fiducia e ottimismo sulla volontà di proseguire il percorso.

Percorso che però, almeno nella fase decisionale dovrà concludersi entro quattro mesi, data di scadenza del contratto che lega la Loggia ad Infront. Per ora non esiste nessun rendering, come lo stesso Ciocchetti ammette sulle pagine del Corsera di Brescia, “ ma abbiamo già iniziato una ricerca di mercato per rendere oggettive alcune ipotesi di lavoro su capienza, infrastrutture, servizi”.

Uno dei nodi da sciogliere, anche se le parti ammettono che si tratterà dell’ultima cosa da fare, sarà definire la il luogo di costruzione o ricostruzione dello stadio. Sulle macerie del vecchio Rigamonti o, invece, com e è più probabile, nella zona Fiera? Ancora troppo presto per stabilirlo, di certo si sa solo che Loggia e Infront lavoreranno nei prossimi quattro mesi per trasformare il sogno dei bresciani di avere un nuovo e più moderno stadio, realtà. All’interno del progetto stadio saranno realizzati anche alcuni plessi commerciali con negozi e ristoranti. Lo stadio inoltre ospiterà anche altri eventi oltre alle partite di calcio, quali concerti, eventi e manifestazioni di vario genere.

Comments

comments

LEAVE A REPLY