Balotelli cinguetta: “Veronesi…vi presento un bresciano”

9

“Veronesi…. Vi presento un BRESCIANO!!”. Con questo tweet Mario Balotelli alle 18.32 di venerdì 23 agosto, mentre era in viaggio verso Verona, dove il Milan giocherà sabato 24 alle 18, ha incalzato i tifosi avversari e animato quelli bresciani. La rivalità tra le due tifoserie è nota a tutti, e Mario, contattato dall’ufficio stampa del Milan non ha negato di averlo fatto proprio per accendere la sfida. “L’ho fatto perché sono bresciano e per i miei amici bresciani, ci tengono alla rivalità calcistica con il Verona – ha detto ridendo l’attaccante al telefono. E poco dopo SuperMario non si è lasciato sfuggire l’occasione di lanciare un’altra parolina alla tifoseria veronese: «Applaudite pure … ;-)». Contattato nuovamente dall’ufficio stampa del Milan, Mario avrebbe risposto: “I miei amici bresciani ci tengono alla rivalità con Verona e anch’io come loro”.

Comments

comments

9 COMMENTS

  1. così facendo però, non si aiuta a sconfiggere la violenza tra tifoserei, anzi…l’esatto contrario! bresciano sì, ma prima di tutto italiano

  2. pienamente d’accordo con @jill. Poi è proprio lui che combatte il razzismo a dividere sulla regione di appartenenza o il colore della maglia…

  3. la rivalità va bene, purché sia sportiva. non siamo in guerra, non siamo nemici, ma rivali sportivi…. vinca il migliore.

  4. E tu,caro signor per carità, sei un cretino fess fess fess,Bravo Mario,sono orgoglioso di essere bresciano come te,anche se della provincia,e non sono neanche milanista!!!!

  5. balotelli é bresciano, nato a palermo da genitori ghanesi. ma é bresciano a tutti gli effetti, basta sentirlo parlare…

  6. ekkallà….ha fatto la figura del pagliaccio simulatore.come sempre….e il kokkolaimmigrati che lo difende mi sa che marione se lo sogna anche sotto la doccia.

  7. Egregi utenti "camuno" e "bresciano" , mi spiace deluderVi . Uno è bresciano (napoletano , cagliaritano, comasco bellunese o di Filicudi ….) NON perchè parla una lingua, ma per ben altri motivazioni!!!Cari utenti buonisti si è parte di una Nazione (cittadini) non per una legge, non perchè si pagano le tasse od altre amenità del genere ma perchè si ha qualcosa nel proprio cuore , nel proprio DNA.Il sig. Balotelli , che rispetto come calciatore ma NON come uomo (bambinone cresciuto e viziato), con Brescia e l’Italia ha poco a che fare.Per un caso fortuito è nato in Italia.Viceversa i cittadini italiani autoctoni hanno un legame inscindibile con la propria terra: è la terra deiPadri e degli Avi , vissuti e cresciuti su questo spicchio di Terra, che hanno sputato sangue e sudore per ottenere qualcosa….Non sono nati , per un caso fortuito, in una terra che non è la loro terra e la terra dei loro progenitori..come gli immigrati che pretendono la cittadinanza….Ques to discorso è speculare anche per i Brasiliani, i Tunisini etc..ovvero per tutti i popoli del Mondo…

LEAVE A REPLY